Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
30/11/2016 21:00:00

Automobilismo. Angelo Sticchi, presidente ACI, conferma che il G.P. d'Italia resta a Monza

   Attraverso una nota diffusa ieri dall’Ufficio Stampa dell’ACI Sport, il Presidente neo-riconfermato, il pugliese Angelo Sticchi Damiani, afferma che, dopo la firma del contratto avvenuta lunedì 28 novembre c.a. il G.P. d’Italia di Formula1, per la gioia degli sportivi di tutto il mondo, continuerà ad essere effettuato sul velocissimo impianto sito nel Parco di Monza. Queste le sue parole:

Pur tra mille difficoltà e con un grande impegno – ha sottolineato il Presidente dell’ACI – siamo arrivati alla firma definitiva del contratto per Monza. A nome di tutti gli sportivi italiani, devo ringraziare il Premier, Matteo Renzi, e il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, che, poco più di un anno fa, hanno creduto in questo obiettivo e creato le condizioni per raggiungere, insieme, questo importantissimo risultato. Un ringraziamento particolare – ha proseguito Sticchi Damiani – lo dobbiamo anche al Governatore Maroni e a tutta la Giunta lombarda, per aver sostenuto, in maniera determinante, questa difficile trattativa. Abbiamo così scongiurato la maledetta ipotesi che, dopo 70 anni, l’Italia potesse perdere una delle più prestigiose, storiche e affascinanti gare automobilistiche del mondo. Adesso avanti, insieme, con l’obiettivo di far diventare il Gran Premio di Monza, nei prossimi anni, un evento ancora più importante, in grado di affascinare e attrarre sempre più gli appassionati di tutto il mondo.

Sono davvero soddisfatto per questo grande risultato – ha dichiarato il Presidente del CONI, Giovanni Malagò - Senza l’attento e caparbio lavoro del Presidente Sticchi Damianiche ringrazio di cuorel’Italia avrebbe perso il suo GP di Formula1.” “Un risultato straordinario – ha sottolineato Malagò – frutto del lavoro di una squadra straordinaria, al cui gioco hanno fornito un contributo fondamentale sia il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che quello della Regione Lombardia, Roberto Maroni, a dimostrazione del fatto che, quando si lavora insieme e si fa squadra, lo sport italiano vince".

Emanuele Giacalone 

twitter.com/Emanuele_G90


Ti potrebbe interessare anche: