I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK
06/01/2017 08:00:00

Precari, i Comuni accelerano la stablizzazione. Ma la Regione gela tutti: non potete

  I comuni siciliani accelerano le procedure di stabilizzazione dei dipendenti precari storici.
Sulla Gazzetta Ufficiale della Regione, serie concorsi, sono stati pubblicati i primi bandi per la selezione riservata di personale. Tra questi spiccano Catania, che ha avviato la procedura di reclutamento transitorio speciale per la stabilizzazione di 183 precari, e Caltanissetta che ne assumerà 43 di cui 16 agenti di polizia municipale.

Ma l’assessore regionale alla Funzione pubblica, Luisa Lantieri, gela i sindaci che hanno avviato la stabilizzazione dei precari: «Le proroghe non si possono avviare prima del 31 marzo, lo dice espressamente la legge - dichiara l'assessore al sito del Giornale di Sicilia- . Il piano prevede infatti che sia la Regione a farsi carico del costo del personale ma per farlo deve conseguire dei risparmi. Questo sarà possibile avviando la mobilità di una parte del personale delle ex Province».

 

Si tratta di poco meno di mille lavoratori che saranno spostati verso altre amministrazioni e che alleggeriranno così la spesa della Regione. «A quel punto scatterà il piano delle stabilizzazioni - conclude Lantieri - prima non è possibile». I Comuni però hanno già pubblicato i bandi e ora bisognerà capire se vanno ritirati o meno.


Ti potrebbe interessare anche:

comments powered by Disqus