Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/01/2017 10:00:00

Trapani, torna la normale erogazione dell'acqua nelle frazioni di Ummari e Fulgatore

E' ripresa anche se con ritardo la normale erogazione dell'acqua nelle frazioni trapanesi di Ummari e Fulgatore e in altre frazioni vicine dove era stata interrotta a causa di una rottura presso gli impianti di pozzo Inici (nei pressi di Castellammare del Golfo), che forniscono gran parte dell'acqua che arriva nel capoluogo. La  settimana scorsa, ed esattamente nella mattinata di giovedì, il Comune informava dell’interruzione dell’erogazione idrica in alcune zone e ciò per via di un grosso guasto.  In questi ultimi giorni sono stati eseguiti  inoltre dei lavori urgenti delle reti adduttrici esterne del servizio idrico integrato, che hanno comportato per l’amministrazione comunale una spesa complessiva di circa 30 mila euro lordi. Il problema dell'acqua per tutti i cittadini trapanesi rimarrà comunque fino a quando non verranno realizzati i lavori di sostituzione di gran parte della rete idrica.  L’amministrazione comunale ha avviato l’iter burocratico per la gara d‘appalto per una spesa complessiva di 15 milioni di euro, somma concessa dalla Regione che oggi è ritenuta insufficiente. "Per questi lavori abbiamo già provveduto a chiedere alla Regione un ulteriore finanziamento per un importo complessivo di 20 milioni di euro - afferma l'assessore ai Lavori Pubblici Briale -  anche se dell'esito di questa richiesta al momento non si sa nulla".

Ti potrebbe interessare anche: