Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
16/07/2017 09:00:00

Marsala, intesa Comune-Iacp per la riqualificazione del quartiere Amabilina

Un intervento di riqualificazione immobiliare e del quartiere di Amabilina in particolare. Questo, in sintesi, l'obiettivo del Protocollo d'intesa tra Amministrazione comunale di Marsala e IACP di Trapani, per le cui finalità il Comune mette a disposizione dell'Istituto autonomo case popolari l´ex scuola “Mario Nuccio” di contrada Amabilina. Si tratta di un´iniziativa progettuale innovativa, volta al recupero del suddetto immobile attraverso un intervento a supporto di categorie socialmente fragili. 

L´illustrazione di quanto programmato nel quartiere di Amabilina è avvenuta la scorsa settimana a Palazzo Municipale, alla presenza di Associazioni di volontariato, culturali, socioassistenziali e sportive di Marsala, appositamente convocate dall’Istituto Autonomo. È stato il direttore dello IACP, Pietro Savona, a presentare la bozza del progetto a valere sui fondi PO FESR 2014-20. L´obiettivo, come evidenziato nel corso dell´incontro con il sindaco Di Girolamo, è quello di incrementare la disponibilità di servizi abitativi per persone e famiglie in difficoltà, quali l’infermiere di quartiere, biblioteca, cucina sociale, campetti sportivi, auditorium...

Da qui l'impegno dello IACP di Trapani e dell’Amministrazione comunale – contenuto nel Protocollo d´Intesa – ad attuare procedure di democrazia partecipata (consultazione stakeholder, soggetti istituzionali, popolazioni residenti, ecc.), sia in fase di ideazione che di realizzazione dell´intervento progettuale. Risponde proprio a questa finalità l’incontro con le suddette Associazioni che – in un confronto aperto e costruttivo – hanno dato il proprio contributo di idee, utile alla definizione del progetto da presentare entro il prossimo agosto. 


Ti potrebbe interessare anche: