Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/08/2017 06:00:00

A Marsala la prima vera Notte Bianca. La organizza la Pro Loco 2.0 (e il Comune snobba...)

A Marsala si farà la prima vera Notte Bianca. La organizza  lunedì 21 Agosto la Pro Loco 2.0, con eventi che già cominciano il 20 Agosto. E il Comune che fa? Snobba. 

Quando l'Amministrazione non è capace ad organizzare eventi, che marchino la città e che portino alla stessa visibilità, subentrano i privati.
Il duo composto da Leo Orlando e Mario Ottoveggio ha dimostrato di avere le idee e le capacità per poter organizzare eventi di un certo livello e soprattutto che siano in grado di catalizzare gli occhi di tutta quanta la provincia.
Marsala si appresta a vivere la sua notte bianca targata Pro Loco MMT 2.0, dunque. 
Un cartellone di tutto rispetto, un team che ha lavorato fianco a fianco per portare in città un flusso che possa raccontare i colori e svegliare questa Marsala.
Nella conferenza stampa, tenutasi presso l'hotel del Carmine, Mario Ottoveggio ha illustrato il programma: un mix tra via del liscio, baby parking presso l'atrio comunale con i gonfiabili e tanto intrattenimento, il tango, lo swing, il jazz, gli artisti di strada, gli Ottoni Animati 
Verrà allestito un piccolo angolo chiamato "Corner beer" che sarà l'anticipazione del Beer Fest del mese di settembre, sempre realizzato dalla Pro Loco 2.0.
Piazza Carmine si vestirà a festa, ci sarà una cena, su prenotazione l'ingresso, il catering sarà curato da Villa Favorita. Parte del ricavato della cena verrà impiegato per restituire alla città un monumento che si trova sulla stessa piazza: la torre campanaria.
In giro per tutta la città il 21 agosto ci saranno anche gli Ottoni animati, una grande festa che porterà animazione in tutte le vie senza stravolgere le attività che insistono per le strade e che di quel commercio devono vivere.
Un'intesa della Pro Loco di Mario Ottoveggio con quella della Camera di Commercio, presieduta da Pino Pace, che si è complimentato con gli organizzatori e auspicato la realizzazione di altre manifestazioni che possano essere da attrazione non solo di tutta la provincia ma per il turismo.

Assente l'Amministrazione, che non ha partecipato né con la presenza del sindaco né tanto meno di un assessore o di un consigliere delegato, eppure quando ci sono le sagre delle contrade si sprecano le rappresentanze istituzionali. Non che le borgate non meritino la presenza dei rappresentanti, ma certamente un evento di così grande levatura e per l'indotto che smuoverà e produrrà non poteva essere snobbato così.
Del resto l'estate marsalese, o questo calendario diramato dall'amministrazione, è un copia incolla di eventi privati, il Comune non ha nessun costo se non quello dell'inchiostro per averlo inserito tra gli eventi della città.
E' un'Amministrazione che non fa e che non gioisce, o si compiace, se gli altri fanno.

La mission della Pro Loco per quella sera sarà di animare la città e di mettere in evidenza le attività esistenti coinvolgendo vari patner ma soprattutto lanciando il programma su base provinciale.
Fa specie che l'iniziativa e lo sprint di due giovani menti, quella di Ottoveggio e quella di Orlando, non sia degnamente presa in considerazione da questa Amministrazione che non ha partecipato e che ha delegato ai privati la capacità di sopperire a tutte le manchevolezze di un cartellone estivo che non c'è. Desaparesidos come l'assessore, da dieci mesi....

 


Ti potrebbe interessare anche: