Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
18/09/2017 08:51:00

Diffamò il comandante dei carabinieri di Salemi. Comincia il processo a Sgarbi

 Comincia oggi  il processo a Vittorio Sgarbi, ex Sindaco di Salemi, accusato di diffamazione nei confronti dell'allora comandante della locale compagnia dei Carabinieri. 

 Vittorio Sgarbi è stati rinviato a giudizio dal Tribunale di Trapani. E' stato sindaco di Salemi dal 2008 al 2012 prima che il Comune venisse sciolto per infiltrazioni mafiose.

 A denunciarlo è stato l’ex comandante della stazione dei carabinieri di Salemi, Giovanni Teri, oggi responsabile dell’Ufficio comando della Compagnia di Alcamo.

I fatti risalgono al 2013 quando Vittorio Sgarbi, nel corso di una conferenza stampa, dopo essere stato sentito come teste nell’ambito del procedimento di prevenzione a carico dell’ex deputato regionale Giuseppe Giammarinaro convocò una conferenza-stampa: «Mai nessuno delle istituzioni – disse Vittorio Sgarbi – è venuto a dirmi di stare attento a Giammarinaro, né il maresciallo dei carabinieri di Salemi che mi risulta andava a cena con Giammarinaro e che Giammarinaro veniva presentato come l’amico di Giovanni».

Da qui la denuncia per diffamazione. 


Ti potrebbe interessare anche: