Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
12/10/2017 11:42:00

Petrosino, arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti il 36enne Giuseppe Bonafede

I Carabinieri della Compagnia di Marsala hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti il petrosileno Giuseppe Bonafede, classe ‘81. I militari della stazione di Petrosino, diretti dal Luotenente Andrea D'Incerto, nel corso di una perquisizione nella sua abitazione hanno trovato 10 gr. circa di cocaina.

Bonafede, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici e soprattutto già colpito dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Petrosino, aveva una bustina in cellophane contenente circa 10 grammi di cocaina.  All’interno della cucina sono state trovate tre bottiglie utilizzate verosimilmente per assumere crack - una sostanza direttamente ricavabile dalla cocaina - e del bicarbonato, utilizzato solitamente per tagliare lo stupefacente.

Una volta fermato, Bonafede è stato condotto presso la Stazione Carabinieri dove, all’esito degli accertamenti svolti sul suo conto, è stato tratto in arresto. A seguito del rito direttissimo celebratosi mercoledì, il Giudice Lilybetano, oltre a convalidare l’arresto, ha disposto per il Bonafede la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria. L’operazione in questione, è il risultato di numerosi servizi predisposti dalla Compagnia Carabinieri di Marsala finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. 


Ti potrebbe interessare anche: