Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
06/12/2017 20:05:00

Trapani, il Comune partecipa al bando di valutazione della staticità sismica delle scuole

Il Comune di Trapani ha agganciato l’ultimo treno per accedere ai contributi a regia regionale per l’esecuzione di indagini diagnostiche ed effettuazione delle verifiche tecniche finalizzate alla valutazione del rischio sismico degli edifici scolastici nonché al consequenziale aggiornamento della relativa mappatura». Tradotto dal burocratese: si tratta dei soldi necessari a valutare le condizioni di staticità e sicurezza delle nostre scuole come previsto da una vecchia ordinanza del consiglio dei ministri del 2003, disattesa nei fatti per anni per mancanza di fondi.

Il Comune di Trapani, in particolare il VI settore ha predisposto la presentazione delle istanze al finanziamento, per tutte le scuole primarie e dell’infanzia del territorio comunale, affidando la redazione tecnica delle schede all’architetto Giovan Battista Orfeo, funzionario tecnico del settore diretto da Eugenio Sardo.

Le istanze propedeutiche all’assegnazione dei finanziamento, infatti, dovevano essere presentate entro il 30 novembre 2017. La Regione finanzierà gli interventi attraverso finanziamenti del POFERS Sicilia 2014/2020 destinati alla “riqualificazione degli edifici scolastici”. 


Ti potrebbe interessare anche: