Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
07/12/2017 11:55:00

Marsala, presentazione del libro “Di domenica” di Maurizio Macaluso

Giovedì 7 dicembre, alle ore 17.30, presso l'Ex Convento del Carmine, a Marsala, sarà presentato il libro "Di domenica", di Maurizio Macaluso, edito da L'Erudita. Interverranno l'autore, l'assessore alle Pari Opportunità Anna Maria Angileri, Anna Maria Bonafede, presidente del Centro Antiviolenza "Metamorfosi", la dottoressa Maria De Vita, psicologa e psicoterapeuta, e la giornalista Chiara Putaggio. Modererà la giornalista Ornella Fulco. L'ingresso è libero.

IL LIBRO

Di domenica nei paesi le piazze si riempiono di bambini e donne vestiti a festa, al suono delle campane si scende in piazza con i parenti per il pranzo. Ci si ritrova con gli amici per guardare le partite mangiando i dolci e godendosi il riposo. Ma qualcuno sceglie di defilarsi dalla comunità e, nell’ombra, si reca altrove meditabondo, in cerca di un’avventura lontano dagli sguardi altrui. Alfonso Patanè, vedovo, integerrimo dirigente comunale in un piccolo paese della Sicilia, è stanco di condurre una doppia vita. Una domenica, mentre porta i fiori alla moglie defunta, conosce Andrea, un giovane che lo accende di passione. Tra i due nasce un legame profondo. Patanè attende, con ansia, ogni domenica per incontrare il suo amato. Unico ostacolo al suo desiderio è la mentalità dei suoi compaesani, che gli creano non pochi problemi, costringendolo a districarsi in una rete di ricatti a maldicenze che si celano sotto un finto manto di buonismo e moralità. Maurizio Macaluso torna ad occuparsi, dopo “L’uomo che amava i bambini”, di un scottante tema sociale, l’omofobia, ancora presente nella società contemporanea. Con uno stile accurato scandito da brani di lucido cinismo, l’autore fotografa una realtà figlia di una comunicazione consulta e desolutoria, una natura ostile che allontana gli uomini relegandoli in un paralizzante isolamento emotivo.

L’AUTORE
Maurizio Macaluso ha 46 anni. È giornalista pubblicista. Ha collaborato con importanti quotidiani regionali e periodici locali. È già autore di altri tre romanzi, “L’uomo che amava i bambini” (2015), “La Cagna” (2017), e “Meglio un rospo arrapato che un principe attempato” (2017).

LA CASA EDITRICE

L’Erudita è una casa editrice indipendente. Il catalogo spazia dalla narrativa alla saggistica, dalla poesia ai racconti. Il marchio può contare su una gestione totalmente autonoma e ben radicata sul territorio, grazie alla collaborazione con librerie fiduciarie e indipendenti, a Roma e nelle maggiori città italiane, che danno spazio e reale visibilità ai libri, acquistabili naturalmente anche tramite le piattaforme di vendita online.
 


Ti potrebbe interessare anche: