I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK
11/01/2017 08:00:00

Capitale italiana della cultura, la delegazione di Erice oggi è a Roma

 Oggi al Ministero dei Beni Culturali, a Roma, la delegazione di Erice presenta il proprio progetto per ottenere il titolo di Capitale italiana della cultura per il 2018. L’Unione dei Comuni Elimo Ericini è in finale. 
L’evento si svolgerà a Roma nella Sala Spadolini del Ministero dei Beni e delle Attività della Cultura e del Turismo. L’Unione dei Comuni Elimo Ericini concorrerà all’ambizioso titolo assieme ad Alghero, Aquileia, Comacchio, Recanati, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Settimo Torinese e Trento.

Le dieci città preselezionate dalla giuria valutatrice sono state invitate ad un incontro di presentazione pubblica e di approfondimento, finalizzato alla valutazione conclusiva per l’assegnazione dell’ambizioso riconoscimento.
Il sindaco del Comune di Erice, Giacomo Tranchida, e il sindaco del Comune di Custonaci, Giuseppe Bica, con una delegazione di esperti e collaboratori, illustreranno la candidatura presentata. Sarà posta una domanda di approfondimento a cui si chiederà di rispondere in corso di audizione con la maggiore precisione possibile: «In che modo e in che ambiti, l’assegnazione del premio determinerebbe cambiamenti effettivi e duraturi?».
Nel corso dell’audizione, sarà proiettato un video prodotto dal Distretto Turistico della Sicilia Occidentale.
E'  possibile guardare il video sulla Pagina Facebook ERICE UCEE - UNIONE COMUNI ELIMO ERICINI e sui siti www.unionecomunielimoericini.it e www.distrettosiciliaoccidentale.it.
La capitale italiana per il 2018 sarà proclamata martedì 31 gennaio 2017 alle 15.00. Alla Città vincitrice verrà assegnato un contributo di un milione di euro. Godrà, inoltre, dell’esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del Patto di stabilità.

 


Ti potrebbe interessare anche:

comments powered by Disqus
Segui:
su Facebook!