Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
18/09/2017 06:38:00

Conferenza del 16 settembre

Lo avevamo lasciato circa tre anni fa e oggi Alessandro Esposito, pastore valdese, in occasione del cinquecentenario della Riforma, ritorna tra noi con una conferenza dal tema “L’essere umano: libero di agire o in balìa di una volontà superiore? Il dibattito tra Erasmo e Lutero.”

Molto cortese il saluto dell’assessora Clara Ruggeri, che si dimostra sempre sensibile e disponibile per questi incontri culturali. Giovanni Lombardo ha premesso una visione d’insieme al periodo che ha visto la scoperta dell’America, la nuova visione cosmica di Copernico, l’uso della stampa, la riforma di Lutero, il lavoro dgli umanisti e di Erasmo in particolare.

Nella sala conferenze presso il Complesso Monumentale di San Pietro, Alessandro affascina tutti e tutte grazie alla sua squisita arte oratoria, dimostrando sia notevole preparazione dell’argomento che su molte altre discipline del sapere. Non sono mancati gli interventi di alcuni presenti in sala, interventi molto stimolanti, che hanno richiesto ulteriori precisazioni del nostro oratore. Con l’abbraccio fra padre G.Ponte e il past. A.Esposito, e con il battimano di tutto l’uditorio, si è conclusa questa conferenza. Resta l’insegnamento che ne è venuto fuori: nella ricerca della verità bisogna farsi guidare da uno spirito critico e razionale, non fidarsi mai di chi offre soluzioni prefabbricate sotto forma di dogmi e formulazioni di fede. Grazie Alessandro!

Lella Teresi

 


Ti potrebbe interessare anche: