Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
03/12/2017 23:54:00

Gran Prix di Saint Vincent Quarta fa poker, per Rizzo splendido quinto posto

Era la gara più attesa dell'anno, ed ha mantenuto le promesse. Si è appena concluso uno straordinario 38° "Grand Prix di Goriziana" al "palais" di Saint Vincent (Ao). A succedere nell'albo d'oro (ultima edizione disputatasi nel 2013) al Campione italiano in carica Crocefisso Maggio (impossibilitato a difendere il proprio titolo in questo Grand Prix per squalifica) è stato un altro pugliese, "Il Cannibale", Andrea Quarta. Il 35enne di Carmiano (Le), già campione del mondo, campione d'europa, cinque volte campione italiano dei professionisti e vincitore di ben 28 "btp" in carriera, si aggiudica così il proprio quarto Grand Prix di Goriziana dopo aver vinto le edizioni 2005, 2008 e 2010. 

Il "Campionissimo" si è imposto in finale ad un altro "grande" del panno verde, Daniele Montereali quarantenne romano che da anni però vive e risiede a Cerda (Pa), tesserato presso il csb di sua gestione "Black Jack". Montereali, ha anche lui in bacheca un "Gran Prix", quello svoltosi nel 2006.
Splendida prova anche per i terzi classificati, i due campani Pierluigi Sagnella, sconfitto in semifinale da Montereali, e Giovanni Muro, sconfitto dal Cannibale. Per Muro, secondo risultato consecutivo di prestigio al Gran Prix di Saint Vincent dopo che nel 2013 si era arreso a Maggio alla "bella", all'ultimo tiro in una delle partite più drammatiche e fortuite della storia del biliardo.
A parte la "grolla" del secondo posto portata a Cerda da Montereali, è stato un "Saint Vincent" positivo per gli atleti siciliani. Stupendo il quinto posto per Ciro Davide Rizzo, eliminato ai quarti di finale dallo stesso Quarta.Rizzo è un atleta di Bagheria (Pa) tesserato però presso il csb "Il Barone" di Marsala del presidente Eugenio Domingo. Il grosso risultato di Rizzo è forse il più prestigioso dell'intera storia del biliardo marsalese e del comitato Fibis trapanese.

Fibis Trapani che, smaltita la lunghissima (e meravigliosa) maratona del Grand Prix (la gara era in corso dal 18 novembre), si rituffa nel campionato provinciale individuale per categorie di base.
Da oggi (lunedì 4 dicembre) prendono infatti il via le batterie di qualificazioni ai tre tabelloni finali di domenica 10 dicembre. La seconda prova provinciale è in programma al csb New Games 2013 di Castelvetrano (1° Categoria), al csb Calatafimese di Calatafimi-Segesta (2° categoria) ed al csb Biglie & Birilli di Marsala (3° Categoria). Attualmente, al comando delle classifiche generali dopo la prima prova ci sono Navetta (1° Categoria), Riserbato (2° Categoria) ed Ippolito (3° Categoria).


Ti potrebbe interessare anche: