Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/10/2017 16:00:00

Petrosino, scuola ICG Nosengo parteciperà al progetto Erasmus "mens sana in corpore sano"

Il dirigente scolastico Giuseppe Inglese annuncia ufficialmente l'avvio del progetto Erasmus Ka 2 “Mens sana in corpore sano”.
Nelle giornate di lunedì 9 e martedì 10 ottobre 2017, le docenti Vita Giordano (Coordinatrice del progetto) e Marino Simona parteciperanno all’incontro di coordinamento (Transnational Project Meeting) in Spagna, a Cabanillas del Campo (Guadalajara).
Il progetto nasce dal partenariato strategico per lo scambio di buone pratiche tra quattro scuole: una scuola italiana (I.C. G. Nosengo di Petrosino), una scuola spagnola, una scuola portoghese e una scuola. Partendo dall’eterogeneità degli studenti e delle realtà educative, lo scopo generale del progetto “Mens sana in corpore sano” è la cooperazione per l'innovazione e lo scambio di buone pratiche tra quattro diverse scuole europee per svolgere una serie di attività, scambi e visite per lo sviluppo di competenze personali, socioculturali, relazionali, ambientali ed ecologiche.
La cooperazione, la conoscenza reciproca, il confronto con il diverso da noi sono realtà umane che vengono apprese facendo, conoscendo e sbagliando. Verranno realizzate nell’arco degli anni scolastici 2017/18 e 2018/19 ben 96 mobilità, 24 per ciascuna scuola partecipante: i nostri studenti avranno modo di partecipare ad un'esperienza internazionale, in cui vivere, in prima persona, l'opportunità di condividere, scambiare, confrontare, apprendere, contribuire.
In questo primo step, abbiamo coinvolto gli studenti e i docenti nella produzione del Logo del progetto.
Di seguito, abbiamo inserito alcuni dei lavori realizzati, che verranno presentati in Spagna per la selezione finale.
Voglio ringraziare gli studenti, i docenti, il personale ATA, le famiglie e tutti coloro che vorranno vivere e condividere questa meravigliosa opportunità formativa che è il progetto Erasmus plus. Perché con l’Erasmus plus è possibile “Cambiare vita e aprire la mente!”, e costruire insieme il senso di appartenenza all'Europa.
 


Ti potrebbe interessare anche: