Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/09/2017 22:00:00

Scrive Ignazio Scaletta, su come ha trovato la "sua Marsala" dopo tre anni di assenza

Anche quest'anno ,come feci tre anni fa, vivendo fuori dall'Italia e dalla mia Sicilia, sono tornato in vacanza nella mia natia Marsala. Anche quest'anno mi sono recato al Comune,sempre più gestito in modo precario, anche se i dipendenti sono sempre più volenterosi e disponibili.Sono ritornato  pure a Piazza Carmine, dove ho preso atto dell'esistenza di una pro-loco privata, gestita in modo meraviglioso e produttivo dal sig. Mario Ottoveggio.

Tra le iniziative ,bellissima e ben preparata la notte bianca, con vari spettacoli in tutta la città. Veramente una bella e gradevolissima iniziativa. Anche quest'anno mi sono recato alla Biblioteca Comunale, che ha di recente, accorpato, nei propri locali, l'Archivio Storico comunale ( buona cosa per le  ricerche storiche sui nostri concittadini più illustri e per le ricerche genealogiche) frequentata da storici e ricercatori e cittadini comuni.

I due settori sono sempre diretti in modo mirabile dalla d.ssa Cudia, che, anno dopo anno, mi convince sempre più del buon servizio che cerca di offrire, grazie ad una dedizione ed uno spirito di servizio, che in pochi settori pubblici ho constatato anche quest'anno.

Il personale affabile, disponibile e sempre in attivitá , nelle varie sale. Per la veritá ho notato alcune carenze e usure strutturali, di cui il settore
addetto del Comune , dovrebbe occuparsi.Ritengo la struttura della Biblioteca, ora anche dell'archivio, un polo culturale ed una sede , che , mi è stato riferito da parenti di Marsala, unica e risorsa fondamentale per la rostra cittá.

Ma ho letto , nella brochure delle iniziative dell'estate marsalese, la mancanza di iniziative culturali e, o, manifestazioni in tale sede. Che forse il nostro assessore alla cultura ed il nostrio Sindaco , non credono nella forza trainante e turisticamente apprezzabile delle iniziative culturali?

Spero tanto, da nativo marsalese, quando, fra qualche anno, deciderò di passare le vacanze nuovamente nella mia Marsala, che la sensibilità culturale e lo stimolo concreto verso iniziative del genere, si risveglino.

Infine, voglio sottolineare l'apprezzamento per i tanti gestori dei locali, ristoranti e fastfood del centro storico. Peccato che solo l'iniziativa privata ed individuale crei movimento e vivacità nella nostra Marsala.

I nostri amministratori, attuali e futuri, farebbero cosa giusta e produttiva, se esaltassero le figure pubbliche e private che questa città
possiede e se a loro facessero riferimento per instaurare una collaborazione ed una consulenza per le prossime iniziative di promozione turistica e di rilancio economico della città.

Da soli e con le sole proprie idee (poche per la verità sono state visibili) difficilmente si va incontro alle reali esigenze di un'intera città. Marsala ha risorse, tra i dipendenti e tra i privati, da non invidiare anzi il contrario, ed allora sfruttiamole. Marsala non é dell'amministrazione, ma l'amministrazione dovrebbe essere per i marsalesi, tutti.

Ciao mia Marsala, a presto
Ignazio Scaletta 


Ti potrebbe interessare anche: