I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Cookie Policy   -   OK
17/03/2017 10:37:00

Sicilia: tasso di disoccupazione quasi due volte il dato nazionale

L’Italia, mai come in questo momento, si sta ritrovando a dover fronteggiare una situazione particolarmente delicata a livello economico ed occupazionale: parliamo di un problema che poi assume contorni molto gravi in special modo al Sud, come ad esempio in Sicilia. Qui, infatti, il tasso di disoccupazione sfiora livelli a dir poco preoccupanti: è la Cgil Sicilia a lanciare l’allarme, dichiarando un tasso di disoccupazione giovanile pari al 57%, ovvero decisamente superiore alla media nazionale (di circa 17 punti percentuali). Da questo punto di vista, le dichiarazioni dell’economista Roberto Cellini devono far riflettere: secondo l’esperto, infatti, l’incapacità del Governo di porre rimedio a questa situazione, e la perdita di circa 45.000 posti di lavoro nel 2016, necessitano una presa di posizione da parte degli stessi giovani. Il consiglio? Non smettere mai di studiare e di formarsi, per poter sfruttare questo periodo di stallo in modo tale da farsi trovare pronti quando la situazione migliorerà.


Affrontare la disoccupazione: i corsi di formazione gratuiti

Se da un lato il Governo non riesce ad intervenire in modo risoluto sulla questione della disoccupazione, dall’altro ci pensano gli enti siciliani a cercare di porvi rimedio, offrendo ai giovani alcuni interessanti corsi di formazione gratuiti, per incentivare lo studio e la crescita professionale. Tali corsi per disoccupati variano da settori come il turismo, fino ad arrivare al design, alle energie rinnovabili e alla gestione finanziaria: per accedervi, però, non bisogna avere più di 35 anni. In alcuni casi, poi, i suddetti corsi di formazione non solo sono erogati in via gratuita, ma garantiscono anche un’indennità giornaliera.

Trovare lavoro: anche il web aiuta

Le nuove tecnologie aprono quotidianamente nuove porte, e ciò accade anche per quanto concerne Internet e la ricerca del lavoro. Merito dei tanti siti web informativi come ad esempio il blog di Jobrapido, che ospita al suo interno diversi articoli brevi riguardanti i consigli su come trovare lavoro e come affrontare un colloquio, ma anche news riguardo al mondo dell’occupazione e alle posizioni aperte dalle varie aziende che assumono. Per non parlare poi delle guide sugli strumenti ideali per trovare un impiego (come il curriculum infografico), e su come abbracciare diverse professioni, come ad esempio quella del giornalista.

Creatività e occupazione: c’è chi si inventa il lavoro

Non solo studio e applicazione: anche la creatività, infatti, può rivelarsi decisiva non per trovare un lavoro, ma per inventarselo quasi dal nulla. Questo è ad esempio quanto fatto da Fabio Mandis, un ragazzo sardo che è riuscito a crearsi un lavoro cominciando dal volantinaggio, e finendo per aprire una vera e propria agenzia pubblicitaria che vanta oggi numerosi clienti, al punto da dare lavoro a 10 ragazzi. Questa è una lezione importantissima che deve essere colta anche e soprattutto dai giovani siciliani, considerando che la situazione occupazionale della Sardegna somiglia tantissimo a quella che sta attualmente vivendo la Trinacria. Bisogna infatti considerare che il mercato del lavoro è in costante mutamento, e offre tantissime opportunità a chi sceglie di non abbattersi e di dare attuazione ad una propria idea.
 


Ti potrebbe interessare anche:

comments powered by Disqus