12/05/2014 13:00:00

Mohamed Idrissi vince la 14^ edizione del "Trofeo Garibaldino"

E’ stato il 28enne marocchino Mohamed Idrissi (Pol. Menfi ’95) a trionfare, a Marsala, nella 14° edizione del Trofeo Garibaldino, gara valida come prima prova del Grand Prix provinciale Fidal di corsa su strada, che ancora una volta ha fatto registrare un record di partecipanti (337 iscritti). Su un percorso di 8.380 metri (partenza dal porto e poi tre giri sull’anello Porta Nuova – Lungomare Boeo), Idrissi ha vinto con il tempo di 27 minuti e 55 secondi. Alle sue spalle, con 28’ e 10’’, si è piazzato il mazarese Francesco Ingargiola, ex campione del mondo militare di maratona, che aveva vinto le due precedenti edizioni. A completare il podio è stato l’alcamese Enrico Grumelli (28’ e 44’’). Nell’ordine, hanno poi tagliato il traguardo posto in piazza della Vittoria (Porta Nuova) anche Vincenzo Giangrasso (29’ e 13’’), della Lipa Alcamo, come Grumelli, Pietro Paladino (29’ e 37’’), della Polisportiva Marsala Doc, Daniele Novara (29’ e 47’’), Nicolò Garuccio (29’ e 52’’), Antonio Di Domenico (29’ e 58’’), Giuseppe D’Agostino (30’ e 03’’), tutti della ‘’5 Torri Trapani’’, Gaspare Messina (30’ e 09’’), dell’Atletica Mazara, Tony Sansica (30’ e 20’’), della Fartlek Ostia (Roma), e Mario Alba (30’ e 24’’), della Marathon Club Sciacca. Le varie classifiche di categoria hanno visto vincitori Mohamed Idrissi (SM), Salvatore Stabile (M35), Francesco Ingargiola (M40), il marsalese Giuseppe Genna (M45), Ignazio Caruccio (M50), della Podistica Salemitana, Antonio Quarta (M55), della ‘’5 Torri Trapani’’, Mario Zinna (M60), anch’egli della ‘’5 Torri’’, Carlo Monteleone (M65), Francesco Paolo Lazzara (M70), Giuseppe Faugiana (M75). Per Over 60 e donne, il percorso è stato di 6 km. E tra le rappresentanti del ‘’gentil sesso’’ a vincere è stata Adina Longu (M35), della ‘’5 Torri’’, con il tempo di 26’ e 20’’. Alle sue spalle, le compagne di squadra Anna Bommarito (prima nella F45), con 26’ e 46’’, e Dorotea Lo Cascio (prima nella SF), con 27’ e 50’’. Nelle altre categorie d’età, hanno primeggiato Rosanna Giamporcaro (F40), dell’Atletica Partinico, Giovanna Ornella Ferrante (F50), della Polisportiva Marsala Doc, Francesca Barrale (F55), dell’Amatori Partinico, e Maria Rita Fontana (F60), dell’Atletica Mazara. La competizione sportiva, ancora una volta, ha fatto convergere a Capo Boeo anche numerosi atleti di altre province siciliane (Palermo e Agrigento). Tra gli atleti della società organizzatrice (presidente Filippo Struppa), oltre a Paladino, Genna e Ferrante, si sono distinti anche l’ultra-maratoneta Michele D’Errico, 3° nella M60, Giuseppe Lombardo jr., 5° nella M35, Giuseppe Mazara, 10° nella M40, Giacomo Milazzo, 12° nella stessa categoria, Giuseppe Mezzapelle, 13° nella M45, Mario Pizzo, 10° nella M60, Vincenzo Pitarresi, 9° nella M65, e Matilde Rallo, terza nella F40. La gara si è svolta in condizioni meteo ottimali, mentre sul piano organizzativo la ‘’macchina’’ guidata dal presidente Filippo Struppa ha ricevuto parecchi complimenti. Prima della partenza, è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare Vito Alfonzo (atleta tesserato, fino al 2013, per la Polisportiva Marsala Doc, che dopo aver superato un infortunio muscolare stava per tornare alle gare), deceduto lo scorso 4 maggio in un incidente stradale.