12/12/2014 10:00:00

Le arancine di Santa Lucia. Queste le preferite dai marsalesi

E’ un’usanza che ormai va avanti da secoli. Il  13 dicembre, giorno di Santa Lucia, niente pane e niente pasta. La leggenda siciliana narra che nel xv secolo una carestia si abbattè su Siracusa affliggendone gravemente gli abitanti. La mattina del 13 dicembre giunsero finalmente in porto delle navi che scaricarono un immenso carico di grano. Da allora la tradizione vuole che nel giorno di Santa Lucia non si mangi pane e pasta.  E in Sicilia significa fare una scorpacciata di arancine. Pallotte di riso ripiene con diversi ingredienti, e poi fritte. Croccanti. Te ne accorgi subito appena le vedi, dal colore dorato e la crosta croccante, quali sono le più buone. E le preferite da tutti a Marsala sono quelle del Panificio Ragona, in via Abele Damiani, del bar Juparanà, e de Le Egadi Superstore.    Al ragù, al burro, agli spinaci, con salsiccia, ai quattro formaggi e tanti altri gusti. La tradizione delle arancine di Marsala preparate secondo la migliore ricetta, con la crosta croccante, con quella frittura che c’è ma non si fa sentire.  



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste