14/04/2017 14:00:00

Petrosino, l’amministrazione comunale ricorre al TAR per il Piano Paesaggistico

Il Comune di Petrosino farà ricorso al TAR per contestare il Piano Paesaggistico. “Così come è stato redatto – sostiene il sindaco Gaspare Giacalone -, il Piano Paesaggistico rischia di creare danni alle attività esistenti e di bloccare uno sviluppo eco-sostenibile del nostro territorio. Siamo stati uno dei pochi Comuni ad aver seguito correttamente la procedura di concertazione”. Nel 2013, infatti, il consiglio comunale aveva approvato una serie di osservazioni, che però non sono state prese in considerazione dall’Assessorato Regionale ai Beni Culturali, che alla fine ha approvato un Piano Paesaggistico pieno di criticità, rendendo di fatto inesistente una concertazione che, invece, è riconosciuta per legge. 

Durante le scorse settimane, la Soprintendenza ai Beni Culturali e i dirigenti regionali hanno presenziato a diversi incontri con i rappresentanti delle Amministrazioni Comunali, affermando di essere aperti al dialogo al fine di avviare una concertazione per la stipula di un Decreto correttivo che avrebbe contenuto le modifiche al Piano Paesaggistico recepite in seguito alle osservazioni fatte in sede di Consiglio Comunale dalle diverse Amministrazioni Locali. Queste aspettative sono state disattese e quindi, anche in considerazione del fatto che un eventuale Decreto correttivo necessiterebbe di tempi burocratici troppo lunghi, l’Amministrazione Comunale di Petrosino ha deciso di fare ricorso al TAR.

ASSEGNO CIVICO - L’Amministrazione Comunale di Petrosino, in collaborazione con il Distretto Socio-Sanitario n.52, ha avvivato l’iter procedurale per attuare il servizio di Assegno Civico per la seconda annualità. Quest’anno le aree tematiche sono tre: pulizia degli edifici pubblici, servizio di aiuto domestico in favore di persone anziane e/o disabili, manutenzione del verde pubblico.

Le persone interessate all’avviso pubblico, inoccupati o disoccupati di età compresa tra i 18 e i 64 anni, in possesso dei requisiti di ammissibilità possono presentare istanza sul modello di domanda scaricabile dal sito istituzionale del Comune (www.comune.petrosino.tp.it) oppure recandosi direttamente presso lo sportello sito all’ingresso del Palazzo Comunale. L’assegno civico, per ciascun beneficiario, avrà durata di tre mesi nel corso dell’anno. I lavoratori percepiranno un compenso forfettario di 350 euro mensili, a fronte di 50 ore di prestazione nel corso del mese. Possono partecipare alla selezione i soggetti in possesso dei seguenti requisiti: residenza nel territorio del Comune, reddito inferiore al minimo vitale, idoneità lavorativa certificata, disagio socio-economico del nucleo familiare (maggiori dettagli sono contenuti nell’avviso pubblico pubblicato sul sito istituzionale). Le istanze dovranno essere presentate entro il 22 Aprile 2017.


 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1614597762-fauna-urbana.png
https://www.tp24.it/immagini_banner/1614341111-mr06.gif