Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/10/2018 18:35:00

Domani a Trapani la manifestazione nazionale della Rete degli Studenti Medi

Domani 12 ottobre 2018 in tutta la Sicilia e Italia si svolgerà la Manifestazione Nazionale degli studenti. #CHIHAPAURA DI CAMBIARE?
"Ce lo chiediamo ormai da qualche mese, da quando si è insediato il cosiddetto “Governo del cambiamento” - si legge nella nota inviata della Rete Degli Studenti Medi Trapani -. Un Governo che ha mostrato di saper parlare di giovani e studenti solo come strumento per veicolare messaggi propagandistici. Per il Governo del cambiamento siamo solo futuri soldati o vittime inermi degli “spacciatori di morte”.

"Ma dov’è il cambiamento di cui si è tanto parlato? Noi vediamo solo tanta propaganda, tanta violenza nelle parole, la strumentalità di chi non vuole investire su ciò che realmente genera cambiamento ma solo creare l’illusione di una svolta che non c’è e che, nei fatti, cela la volontà di un pericoloso ritorno ai tempi più bui della storia del nostro Paese - continuano gli studenti -.

Non si parla dei problemi reali che viviamo quotidianamente: la contrarietà alla Buona Scuola di questo Governo è meramente funzionale al proseguire l’interminabile campagna elettorale, fatta di slogan, odio e violenza.  Cercano di metterci gli uni contro gli altri, individuando il nemico comune tra gli ultimi, riducendo lo scontro tra chi sta alla base della piramide sociale, là dove proliferano le diseguaglianze e le ingiustizie, quando noi sappiamo che i veri nemici sono coloro che sulle paure delle persone costruiscono la propria forza.

Ora basta, l’agenda politica dei prossimi mesi ve la dettiamo noi studenti, dimostrandovi che la volontà di cambiamento nel nostro Paese c’è, ma che non è la vostra becera propaganda a poterla rappresentare: #oravogliamo tutto quello che chiediamo da anni, un cambiamento reale. Il tempo delle promesse e degli slogan è finito.  Chi ha paura di cambiare? Noi no.

In più qui in Sicilia, Regione in cui gli studenti più di tutti sentono il malessere della scuola, manchiamo di una vera Legge Regionale per il Diritto allo Studio. Sono cinque anni che cerchiamo un contatto con il governo e veniamo puntualmente ignorati - conclude la rete degli Studenti di Trapani -. Ci siamo stufati di avere a che fare con politici sordi, vogliamo il vero cambiamento!"