Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
04/12/2018 20:17:00

Castelvetrano, incontro con lo scrittore, giornalista, Massimo Polidoro allo Scientifico

Quanto può essere vera un’illusione? Come un manipolatore di menti può ingannare la mente di alcuni uomini? La scienza può mettere riparo e sventare i trucchi e le false credenze?

Questi gli argomenti proposti e magistralmente condotti da un interessantissimo e stimolante Massimo Polidoro che ha proposto ai ragazzi, tra esempi, video e dimostrazioni pratiche, il tema della “bufala”. La mente è portata a credere, secondo uno schema di accostamenti, paragoni e priorità, che spesso la rendono cieca, a cose che ella registra come marginali, è per questo che non registra i depistaggi voluti o non voluti di quella che considera la realtà.

Molti gli spunti di riflessione come: perché in una società evoluta come la nostra è presente il pensiero magico? Cosa sono le pseudoscienze, la psicologia, il depistaggio nei giochi di prestigio? … Puntualmente Massimo Polidoro ha risposto con esempi pratici che mettono in risalto la scienza come unica soluzione ai falsi miti e alle fallaci credenze.

Ancora una volta i Licei “Cipolla, Pantaleo, Gentile” sotto la guida della Dirigente Gaetana Barresi, ha proposto un incontro che da opportunità di crescita e riflessione ed accompagna il giovane verso la conoscenza e la consapevolezza.
L’incontro, proposto dalla casa editrice Zanichelli e approvato dal dipartimento di Scienze e di Filosofia, ha interessato le classi IV.