Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
08/12/2018 11:37:00

Lo sport del weekend, il Trapani sfida la capolista Juve Stabia

 Sabato 8 dicembre 2018, festività dell'Immacolata Concezione, comincia il secondo fine-settimana del mese. Cosa bolle in pentola per le maggiori squadre sportive marsalesi e del resto della provincia? Andiamolo immediatamente a scoprire.


In Serie C Girone C di calcio si gioca la 15° giornata, con il Trapani del patron Vittorio Morace che è atteso dalla “partita della verità”: al Provinciale arriva la Juve Stabia, con i napoletani che attualmente guidano il torneo a 32 punti, sei in più dei granata. Partita difficile, ma il Trapani fra le mura amiche in campionato fino ad ora le ha vinte tutte (sette su sette). Nel tardo pomeriggio di oggi, alla fine del match, sapremo che cosa vorrà fare il Trapani “da grande”.
In Serie D Girone I è tempo per la 14° giornata, con il Marsala del vice-presidente vicario Antonino Lo Presti che sarà di scena al “Vincenzo Presti” di Gela (CL), a porte chiuse per motivi di agibilità, contro i locali del Città di Gela. Gli azzurri devono vendicare il k.o. subito ai Trentaduesimi di Finale di Coppa Italia di Serie D 2018-2019, quando l'allora truppa di mister Ignazio Chianetta (era il 9 settembre scorso), si arrese in casa (pur dovendo giocare sul campo dei biancoazzurri nisseni si a campo invertito al Lombardo Angotta, proprio per le vicissitudini relative al Presti) all'allora squadra di mister Karel Zeman per 1-2 (vantaggio gelese di Sicignano nel primo tempo, momentaneo pareggio di capitan Sekkoum per gli azzurri ad inizio ripresa e rete della vittoria e della qualificazione di Federico nel quarto d'ora finale). Molte cose sono cambiate da allora, con il Gela che sembra ormai in rotta nonostante l'ottimo campionato (sesto in classifica a quota 20 punti, soltanto due in meno dei lilibetani), ennesima prova ne sono le dimissioni avvenute proprio ieri per mister Karel Zeman e del suo staff (non è dato sapere chi siederà in panchina quindi, per i locali).
In casa azzurra c'è da riscattare la brutta sconfitta interna subita nell'ultimo turno.
Mercoledì 5 dicembre 2018 in Eccellenza Sicilia Girone A si è disputato il match fra Castelbuono e Castellammare '94, relativo all'11° giornata del campionato e rinviato in precedenza per ben due volte per impraticabilità del campo dei madoniti. Gli uomini di mister Giuseppe Mione hanno trovato un preziosissimo 2-3 contro il fanalino di coda del torneo (ultimi con soli due punti in carniere) grazie alle reti di Maltese, Cardinale e di capitan Giuseppe Norfo, che hanno reso vana la doppietta di Cornazzani. Castellammaresi saliti così a quota 15 punti, di nuovo fuori dalla zona retrocessione. In questo weekend invece si disputa il 14° turno, con il Marsala 1912 del vice-presidente vicario Giovanni Li Causi che attende al Lombardo Angotta la Nuova Città di Caccamo. Dovrebbe essere chiuso il pronostico in favore dei palermitani (attualmente penultimi in graduatoria con soli 7 punti all'attivo, 7 in meno del Marsala 1912) visto che gli azzurri dovrebbero scendere in campo nuovamente con una squadra giovanissima, in attesa che la dirigenza rimasta (per intenderci, quella “pacecota”) faccia di nuovo quadrato.
Così le altre trapanesi del torneo: l'Alba Alcamo del presidente Luigi Prestigiacomo sarà impegnato a Palermo sul campo della Parmonval, compagine appaiata ai bianconeri e al Geraci in sesta posizione (appena fuori dalla zona playoff) con 21 punti. Ottima l'opportunità per gli alcamesi di insidiare le posizioni di vertice in caso di risultato pieno. Il Mazara del presidente Filippo Franzone sarà di scena a Sant'Agata di Militello (ME) contro i locali del Città di Sant'Agata, formazione terza in classifica a quota 27 punti, due in più dei canarini attualmente al quarto posto. Anche per i mazaresi, partita proibitiva quindi, ma assolutamente importante per rimanere aggrappati al treno di testa. Il Castellammare '94 del presidente Nicola Barone affronterà il C.U.S. Palermo, compagine a 14 punti (insieme a Marsala 1912 e Mussomeli), ad una sola lunghezza dai biancoazzurri. Per la compagine del golfo, un impegno cruciale relativamente alla propria lotta per mantenere la categoria. Infine, i pacecoti del Dattilo Noir del presidente Michele Mazzara attendono il Partinicaudace, squadra impelagata in piena zona playout. Per i gialloverdi, quinti a quota 23 punti, ci sarà da vincere se si vuole difendere strenuamente l'ultima piazza utile per accedere ai playoff promozione.
In Seconda Categoria Sicilia Girone A va in scena l'8° giornata. I marsaesi dello Sporting R.C.B. del presidente Benedetto Genna sono attesi dalla trasferta più lunga e difficile del torneo: andranno a giocare a Lampedusa (AG) contro gli isolani locali, in cerca di punti fondamentali per riscattare la sconfitta dell'ultimo turno, che ha fatto perdere loro la leadership solitaria della classifica (attualmente condivisa con l'Iccarense a quota 16 punti). I petrosileni del Bianco Arancio Petrosino del patron Antonio Galfano attendono invece il Calatafimi Don Bosco di Calatafimi-Segesta (TP).
Match fondamentale per i giallorossi, con un solo risultato davvero utile (ovviamente quello della vittoria), visto che sono scivolati fuori dalla zona playoff (sesti ad 11 punti), e distano un punto dall'ultimo posto utile per accedervi, il quinto, occupato proprio dai segestani.
In Terza Categoria Sicilia Girone Trapani si gioca il 3° turno, con il Petrosino Marsala del patron Baldassare Licari che sarà impegnato a Partanna (TP) contro una delle capoliste, la corazzata Belice Sport. Un po' meno proibitivo l'impegno per i lilibetani del Real Paolini del presidente Giuseppe Culicchia, impegnati ad Erice (TP) contro i trapanesi del Badia Grande, appaiati a quota 3 punti in classifica ai giallorossi.

In Serie C1 Sicilia Girone A di calcio a 5 è in programma il recupero della 7° giornata, rinviata per maltempo nella sua totalità il 7 novembre scorso. Il Marsala Futsal del presidente Paolo Tumbarello è atteso da un impegno davvero agevole, attendo infatti alla “Nuccio Pace” il Palermo Futsal 89ers. I gialloblu palermitani ormai sono vicini alla retrocessione, avendo racimolato solo 1 punto nelle prime dieci giornate, mentre l'auspicabile risultato pieno permetterebbe agli azzurri di tornare ad insidiare la zona playoff, lontana al momento solo un punto.

In Serie A2 Girone Ovest di pallacanestro spazio all'11° turno, con la 2B Control Trapani del presidente Pietro Basciano, in piena crisi di risultati, che ospiterà i salernitani della Givova Scafati, compagine anch'essa in cerca di sorriso essendo appaiata a quella granata a quota 8 punti.
In Serie D Sicilia Girone Nord si giocherà la 9° giornata, con la Nuova Pallacanestro Marsala della presidente Giuseppina Patti che ospiterà al PalaMedipower lo Sporting Sant'Agata di Sant'Agata di Militello (ME). I lilibetani al momento settimi in graduatoria con 6 punti in carniere, dovranno assolutamente cercare di fare risultato pieno per affiancare in classifica proprio gli avversari, attualmente a quota 8 punti, allontanando così la “zona calda”.

In Serie A2 Girone E di pallavolo femminile si gioca l'11° giornata (2° del girone di ritorno), con la Sigel Marsala Volley del presidente Massimo Alloro che dopo l'esonero dell'ormai ex allenatore coach Leonardo Barbieri (ne abbiamo parlato qui), con la panchina momentaneamente affidata al vice-allenatore coach Fabio Aiuto, dovrà assolutamente cercare l'impresa al “Fortunato Bellina” contro la Delta Diatec Trentino. La squadra di Trento attualmente è seconda in graduatoria con 18 punti, ben tredici in più delle lilibetane desolatamente ultime.

In Serie B2 femminile Girone I è il momento del 9° turno, con le castelvetranesi della Castel Volley Selinunte del presidente Santo Catalano che sono impegnate a Pizzo Calabro (RC) contro le locali della Mediolanum Energia Volley Pizzo. Le selinuntine, undicesime in zona retrocessione con soli 4 punti in classifica, devono a tutti costi fare risultato contro una squadra che staziona a quota 9 punti, e verso le quali si deve assolutamente fare la corsa se si vuole raggiungere una salvezza che ad oggi avrebbe del miracoloso.

In Serie C Sicilia femminile Girone A si gioca la 7° giornata, con la L'Agren Fly Volley Marsala che giocherà a Partanna (TP) contro la Farmacia Cardella Castelvetrano. Le azzurre del presidente Roberto Marino, ultime in classifica (insieme al Città di Altofonte) con soli 2 punti in carniere, sono a uno snodo cruciale della loro stagione: le selinuntine hanno solo un punto in più, e una vittoria sarebbe il toccasana che serve in questo difficilissimo primo scorcio di stagione.

In Serie A2 Girone E di pallamano femminile è in programma il 9° turno (4° di ritorno), con la LeAli Marsala della presidente-capitano Eliana Maggio che affronteranno la partita più importante della stagione: la trasferta contro il Messina, unica compagine che sta tenendo botta alle azzurre.
Le atlete dello Stretto, infatti, hanno collezionato al momento sette vittorie e una sconfitta (proprio all'Asta contro le lilibetane per 28-21), e stazionano in classifica al secondo posto a quota 14 punti, due in meno delle marsalesi. Vincere a Messina significherebbe mettere una seria ipoteca alla promozione nel massimo campionato.

Emanuele Scavuzzo