12/09/2019 06:00:00

Marsala, oggi si torna a scuola. Le novità, servizio scuolabus subito e mensa ad ottobre

Oggi inizia il nuovo anno scolastico, vediamo quali sono le novità a Marsala per il mondo della scuola e, soprattutto, a che punto sono i servizi mensa e scuolabus.

Proprio sugli scuolabus nei giorni scorsi, il consigliere comunale, Aldo Rodriquez, aveva sollevato il problema delle condizioni dei mezzi che, fino a poco tempo fa non erano idonei ad affrontare un nuovo anno scolastico perché in cattive condizioni di usura e in alcuni casi non avevano neppure superato la revisione.

Abbiamo sentito l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Angileri, che questa mattina porterà il saluto ad alunni e insegnanti partecipando all’inaugurazione del nuovo scolastico, presso la scuola "Pipitone", che da quest’anno verrà diretta dalla dirigente Mariella Parrinello.

Per quel che riguarda il servizio scuolabus l’assessore ci dice che verrà attivato a partire del 16 settembre, mentre per il servizio mensa si dovrà attendere i primi di ottobre. “Nel lavoro di sistemazione del parco mezzi - afferma l’Angileri - c’è dentro anche il progetto di tre nuovi scuolabus che, però, non arriveranno subito, probabilmente in gennaio. Gli otto scuolabus attivi da subito, sono stati revisionati e hanno subito un lavoro di manutenzione straordinaria e di adeguamento per la messa in sicurezza degli studenti”.

Le novità tra gli istituti -  A Bosco verrà trasferito l’asilo nido per il quale c’è il finanziamento pubblico, mentre il plesso di Bosco si trasferirà nel plesso di San Michele Rifugio che è stato riqualificato a spese del Comune. Altra novità a Marsala, dopo la razionalizzazione che ha fatto venir meno l’Istituto Comprensivo Giovanni Paolo II, perché sceso a meno di 600 studenti, ha permesso di risistemare e formare tre nuove realtà scolastiche: la scuola “Mario Nuccio” ora con 800 studenti, mentre prima era sui 630, la scuola di “Paolini” che ora passa a 800 alunni, quando prima ne aveva circa 630 e lo stesso la scuola “Sirtori” che diventa da Circolo Didattico a Istituto Comprensivo.

E nei giorni scorsi si è tenuto il consueto tavolo con tutti i dirigenti scolastici marsalesi che, assieme all'assessore Angileri, hanno discusso sui vai progetti che verranno messi in campo quest’anno e che riguarderanno queste tematiche: educazione ambientale, educazione alla legalità, pari opportunità, internazionalizzazione, condivisione di nuove pratiche tra scuole e innovazione.

Oggi inizia l’attività scolastica anche il Giardino d’Infanzia. "Abbiamo sistemato il giardino esterno e sono state abbattute alcune palme per motivi di sicurezza - ci dice la direttrice Ornella Adamo -. Quest’anno ci saranno otto sezioni di scuola dell’infanzia e due sezioni Primavera". La dirigente, per quanto riguarda la mensa, conferma che la direttrice di Marsala Schola si sta interessando per avere le somme e iniziare la mensa al primo di ottobre come tutte le altre scuole.

La novità per il Giardino d’Infanzia è che quest’anno non ci saranno attività il sabato. “Lo scorso anno abbiamo fatto il sabato su richiesta di alcuni genitori - continua la dirigente -  Poi, però, durante l’anno, i genitori portavano i bambini, al sabato, sempre meno. Prima abbiamo fatto funzionare quattro sezioni, poi due e alla fine i bambini si sono ridotti a cinque per ogni sezione, e quindi mantenere una scuola con questi numeri sarebbe stato uno spreco di denaro pubblico. Abbiamo cercato di dare questo servizio, ma poi i genitori hanno fatto la loro scelta, abbiamo mantenuto la scuola dalle 8 alle 17  - conclude - ma il sabato era uno spreco: di personale, di locali, di acqua, luce e quant’altro".