24/12/2019 07:00:00

Sicilia, a rischio i lavoratori Almaviva. Sky taglia la commessa già assegnata

 La vertenza Almaviva ripiomba nella disperazione. È stata la stessa azienda a comunicare ai lavoratori che Sky vuole defilarsi con una possibile «nuova ed ulteriore criticità che si somma alla già complessa situazione del sito di Palermo», si legge nella lettera inviata alle rappresentanze sindacali.

«Giovedì sera - continua la nota - abbiamo ricevuto da parte di Sky la pianificazione per i primi tre mesi del 2020 e con nostro totale stupore abbiamo appreso di un taglio di volumi a noi assegnati pari al -36% medio nel primo trimestre 2020 rispetto alla media dell'ultimo trimestre del 2019». Una mazzata che rischia di far precipitare i 2552 dipendenti del call center palermitano in un nuovo incubo. Mentre il Governo stava mediando con Tim e Wind, la doccia fredda di Sky sembra rimettere tutto in discussione.

«Con questo scenario di volumi - prosegue la comunicazione di Almaviva - dovremo utilizzare su gennaio l'ammortizzatore massimo come da accordo sindacale in corso e fare ricorso allo smaltimento istituti. Dal mese di febbraio, avendo un delta negativo di volumi ancora maggiore, avremo esuberi in aggiunta all'ammortizzatore massimo per oltre il 25% sulla commessa Sky».

In altre parole Almaviva avverte che il contratto con Sky scadrà a giugno del prossimo anno e che il previsto taglio del 60% «aumenterà l'insostenibilità economica della commessa» nonostante ci siano stati «numerosi incontri in cui - precisa l'azienda - abbiamo sempre condiviso con il cliente la delicata e complessa situazione di AlmavivaContact ed in particolare a Palermo e aver formulato numerose proposte volte a definire e indirizzare lo sviluppo delle attività. Proposte a cui non è stata data nessuna risposta.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste