14/01/2020 15:00:00

Sicilia, bambino morto a dieci giorni dalla nascita. Le indagini proseguono

Proseguino le indagini per il bambino di appena 10 giorni morto dopo aver subito due interventi chirurgici, gettando nella disperazione una coppia di Gela, il padre e la madre, Giuseppe Messina e Norina Pirrera.

A tre anni da quel dolore atroce, il papà e la mamma del piccolo Luigi si riaccendono le speranze: le indagini sulla morte del loro bambino, deceduto a dieci giorni dalla nascita dopo due interventi al Garibaldi-Nesima di Catania, andranno avanti.Il Gip Giovanni Cariolo, ha infatti rigettato la richiesta di archiviazione: "E' necessario procedere ad ulteriori attività tecniche di integrazione dei risultati offerti dai consulenti del pm - si legge nell'ordinanza del 16 dicembre - anche introducendo specifiche professionalità con specializzazioni ulteriori rispetto a quelle dei professionisti già incaricati, anche uno specialista neonatologo".

La signora il 4 luglio del 2016 aveva dato alla luce due gemelli, un maschietto e una femminuccia. Per il piccolo, però, era stato subito necessario il trasferimento all'Utin - l'Unità di terapia intensiva neonatale - per alcuni problemi respiratori. Da quel momento in poi è iniziato il calvario della coppia, che si è concluso con la morte del piccolo il 14 luglio del 2016.  Adesso i genitori chiedono  giustizia per il figlio, "morto per un intervento che doveva essere di routine".