17/02/2020 07:00:00

La scuola siciliana ancora senza una guida. Si attende la nomina del ministero

 La scuola siciliana ancora senza una guida. Uno stallo che dura dallo scorso primo maggio 2019 e iniziato con il pensionamento del direttore generale Maria Luisa Altomonte.

Da oltre nove mesi il ministero dell'Istruzione deve nominare il nuovo direttore dell'Ufficio scolastico regionale. In realtà lo aveva nominato ad agosto, ma subito dopo venne ritirato il conferimento dell'incarico.

Da quel momento solo dichiarazioni da parte dei tre ministri che si sono succeduti (Marco Bussetti, Lorenzo Fioramonti e, da un mese e mezzo, Lucia Azzolina), rassicurazioni e niente altro. Una situazione che vede nel caos le sedi provinciali dell'Ufficio scolastico regionale che, come se non bastasse, si ritrovano quasi tutte senza dirigenti (ex provveditori). Una fase di blocco più lunga di una gravidanza e con nessuno che possa firmare atti ufficiali.  L'ultimo intervento è del ministro dell'Istruzione, Azzolina, durante il «question time», lo scorso 29 gennaio: «Posso assicurare che il procedimento di nomina si sta per concludere». Ma adoltre due settimane non è ancora accaduto nulla.

I segretari regionali Flc Cgil, Cisl scuola e Uil scuola, Adriano Rizza, Francesca Bellia e Claudio Parasporo, con una nota congiunta dichirano «una situazione che rende sempre più difficile il regolare svolgimento delle attività».