30/07/2020 06:00:00

Coronavirus, contagi in doppia cifra in Sicilia. Migranti, il Viminale: "Situazione senza precedenti"

 Ancora numeri in doppia cifra per i nuovi contagi in Sicilia. Sono 18 i nuovi positivi nell'Isola nelle ultime 24 ore. L'aumento dei positivi in parte, come successo negli ultimi giorni, è legato ai contagi dei migranti sbarcati in Sicilia.

I dati regionali - Le nuove positività riscontrate sono 7 a Catania (la provincia che desta più preoccupazioni), 6 a Ragusa (nel centro d'accoglienza a Pozzallo), 4 a Messina e 1 a Trapani. Salgono a 31 i ricoverati in ospedale, 2 in terapia intensiva e 193 in isolamento domiciliare: 224 gli attuali positivi al Covid.

Aumentano a cinque i casi di Coronavirus in provincia di Trapani. Si registra, infatti, un nuovo caso positivo a Partanna. Si tratta di una donna sessantenne che è rientrata nel Comune della Valle del Belice, lo scorso 11 luglio, da Panama. La donna si trova in quarantena ed è asintomatica. Per quanto riguarda gli altri casi, sempre positivo il marittimo di Mazara del Vallo, due donne a Marsala e il caso della donna di Alcamo, risultata positiva poco prima del parto. I numeri dell'epidemia da Coronavirus in provincia: 136 i malati totali e di questi 126 guariti, 5 deceduti e cinque che si trovano in isolamento. L'Asp comunica di aver effettuato 19.785 tamponi e 9.480 test sierologici su personale sanitario.

Aumentano ancora i contagi da Coronavirus in Italia. Sono 289 i casi di positività nel Paese (erano stati 212 in piùil giorno precedente), secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 6 (ieri erano state 12). I tamponi effettuati sono stati 56.018, quasi 8 mila più del giorno precedente. Solo due regioni, Umbria e Basilicata, non registrano nuovi positivi. Le persone attualmente positive in Italia sono 12.616 (+7), mentre le vittime da inizio epidemia salgono a 35.129. I casi totali di positività al coronavirus sono 246.776. I guariti sono 199.031 (+275). I pazienti in terapia intensiva sono ora 38, in calo di 2 unità. Sono 11.847 quelli in isolamento domiciliare (+27), 731 quelli ricoverati con sintomi (-18). 

Coronavirus e migranti, il Viminale: "Situazione senza precedenti" - "Un contesto senza precedenti nel quale la gestione dei flussi migratori «è molto più complessa rispetto agli anni precedenti» a causa dell’emergenza Covid e della conseguente crisi economica «che ha colpito duramente non solo i paesi del nord Africa» alimentando «un eccezionale flusso di migranti economici verso» l’Ue. Lo dice il Viminale sottolineando che in quest’ultimo periodo gli sbarchi sulle coste italiane si sono più che moltiplicati in un brevissimo lasso di tempo.

"Sono evidenti le complessità organizzative» legate alla necessità di garantire tutte le misure sanitarie necessarie fin dallo sbarco. Un’emergenza sanitaria che - ricorda il Viminale - incide fortemente anche sulla disponibilità dei territori ad accogliere i migranti, seppure con test sierologico o con tampone dall’esito negativo, che concentra soltanto su alcune regioni il peso della redistribuzione.



  • Tp24 Tv
  • RMC101
  • Podcast
  • Inchieste
https://www.tp24.it/immagini_banner/1597214385-jannuzzo-ago.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596443336-agosto-2020.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1596438976-saldi-estivi-50.gif