25/09/2020 20:21:00

Coronavirus, Salemi: ci sono genitori che non vogliono mandare domani i figli a scuola 

 Alta tensione a Salemi. Dopo le ultime notizie, sull'impennata di casi in città (ne parliamo qui) si sta diffondendo ansia tra le famiglie e la popolazione.

C'è ben poco da fare, se non attenersi a quelle semplici regole (lavarsi spesso le mani, usare le mascherine, mantenere sempre una distanza di almeno un metro e mezzo dagli altri) che impediscono il diffondersi del virus.

Molte famiglie stanno pensando di non mandare i figli a scuola, e chiedono al Sindaco Domenico Venuti un provvedimento in tal senso. Ma il Sindaco ha fatto chiarezza.

"Sono anch'io un genitore e comprendo le paure - spiega Venuti - ma voglio chiarire una cosa: i governi nazionale e regionale hanno deciso di dare il via al nuovo anno scolastico e di proseguire con una fase di convivenza con il virus. Non può essere un sindaco, che non è un epidemiologo, a decretare la chiusura delle scuole senza un parere scientifico. Appena ieri tutti i sindaci siciliani hanno ricevuto una circolare  a firma di ben tre assessori regionali (Lagalla, Scavone e Razza): il documento invita i sindaci ad "astenersi" dall'emanare ordinanze sulle scuole senza il "necessario confronto" con gli esperti dei dipartimenti di Prevenzione competenti per territorio. Chiudere le scuole è una possibilità per i sindaci, ma deve essere sostenuta da un parere scientifico e non dall'emotività: qualora si presentasse la necessità la chiusura di una o più classi sarà ovviamente immediata ma, ripeto, non possiamo cedere alla paura e al panico senza affrontare la situazione. Cerchiamo piuttosto di mantenere comportamenti rigorosissimi nella nostra vita quotidiana per cercare di bloccare la circolazione del virus". 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1603734674-dacia-sandero-ott.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1602746785-iniziamo-a-sistemare-ott.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1603467308-solare-termico-sicilia.gif