16/06/2021 08:08:00

Al via la maturità, in Sicilia esame per 50.000 ragazzi

 Prendono il via oggi gli esami di maturità, il secondo ciclo dell'era Covid, senza prove scritte, ma solo con l'orale. Rispetto all'anno scorso, però, la situazione è più rosea, dato che la vaccinazione di massa ci sta portando fuori dal tunnel. I ragazzi, in Sicilia, avevano l'opportunità di vaccinarsi, ma non tutti hanno risposto all'appello (in provincia di Trapani l'adesione è stata di meno dela metà). I professori, inoltre, rispetto all'anno scorso, promettono maggiore severità.

L'esame è di fatto un maxi colloquio di circa un’ora che partirà dalla discussione di un elaborato.La percentuale degli studenti ammessi alla maturità arriva quest’anno al 96,2%. Come nel 2020, le commissioni d’esame sono presiedute da un presidente esterno all’istituzione scolastica e sono composte da sei commissari interni.  L’argomento per la fase della discussione dell’elaborato è stato assegnato durante l’anno scolastico agli studenti dai consigli di classe.

 

Dopo questa parte, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento. La prova terrà anche conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali. ll credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode.

Come lo scorso anno gli esami si svolgeranno sulla base di un protocollo di sicurezza siglato tra le organizzazioni sindacali e il ministero che prevede l’arrivo dello studente 15 minuti prima della convocazione, la distanza di due metri da mantenere durante la prova orale davanti alla commissione, l’uso della mascherina all’interno della scuola, con possibilità di toglierla durante il colloquio mantenendo la distanza di sicurezza, e che lo studente non sia accompagnato da più di una persona.

Poco meno di 50mila studenti siciliani ai blocchi di partenza della seconda maturità in tempo di Covid. Oltre tremila tenteranno la fortuna da privatista. 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1627572995-benessere-visivo-ago.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1626860162-istituzionale-5-di-9.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1627396667-tac-agosto.jpg
<