×
 
 
23/11/2021 00:05:00

Celebrata la Giornata dei diritti del bambino alle scuole "Capuana Pardo" e "Pertini"

 In occasione della Giornata Internazionale per i Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, l’Istituto Capuana-Pardo di Castelvetrano, nella giornata di venerdì 19 novembre 2021, ha organizzato una manifestazione che si è tenuta nell’Aula Magna della scuola.


Alla manifestazione, iniziata alle ore 11.00, hanno partecipato, in diretta streaming, tutti gli alunni dell’istituzione scolastica, le famiglie, i docenti e i componenti del Consiglio d’Istituto.
Protagonisti gli alunni dell’Istituto, bambini e adolescenti che hanno affrontato, secondo diverse prospettive e modalità comunicative, il tema dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza sanciti dalla Convenzione ONU approvata nel 1989 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
L’incontro è stato aperto dalla Dirigente, prof.ssa Anna Vania Stallone che si è rivolta direttamente ai suoi studenti chiarendo, in modo inequivocabile, l’obiettivo della manifestazione: “La commemorazione di giornate così importanti non è un modo di fare vetrina ma un’occasione per riflettere al fine di non farci coinvolgere dall’indifferenza”. Il “prendersi cura” e, cioè, l’interessarsi agli altri, è ciò che la scuola deve considerare come elemento imprescindibile su cui fondare ogni altra azione didattica.


Presenti il sindaco della città di Castelvetrano, Enzo Alfano, che ha focalizzato l’aspetto relativo al diritto al gioco e alla libertà di espressione, riconoscendo all’Istituto Capuana Pardo il merito di essere da sempre promotore di tale diritto attraverso attività che, negli anni, hanno avuto riconoscimenti a livello nazionale.
Intervento profondo e ricco di spunti di riflessione quello di Don Giuseppe Undari, parroco della Chiesa Madre di Castelvetrano, sempre vicino ai giovani in ogni occasione.

Le sue parole sono state chiare ed incisive, arrivando “dritte” ai giovani. “Al centro della convenzione sui diritti dell’infanzia c’è la vita, ma ciò che rende operativa una convenzione internazionale sono le politiche adottate dai singoli stati affinché i diritti possano essere riconosciuti a tutti e ovunque”. Queste le parole rivolte ai giovani che oggi voglio capire senza giri di parole rimando ad occhi aperti.


Il concetto di “felicità come diritto di tutti gli esseri viventi” ha permesso un approccio globale ed una visione olistica del tema affrontato, spostando l’attenzione dall’essere umano all’intero pianeta. Nessuna retorica ma incitazione alla consapevolezza e al senso di responsabilità, entrambi obiettivi di tutte le istituzioni educative.

“Un compito affidato a tutti è quello di avvertire il bisogno dell’altro …o il grido silenzioso…” dice Don Undari, ed ecco il riferimento alla realtà più vicina agli alunni della scuola che si trova ad affrontare una crisi educativa amplificata dalla pandemia e che deve combattere fenomeni di bullismo, favorendo un approccio educativo basato sui diritti.
Le parole incisive del parroco sono state seguite dall’intervento della responsabile provinciale UNICEF prof.ssa Domenica Gaglio, che ha ricordato l’importanza di quest’istituzione nel suo settantacinquesimo anniversario, tramite la presentazione di un video che ha catturato l’attenzione dei presenti.
L’Unicef è da sempre in prima linea nelle esigenze umanitarie, non solo con aiuti di primo soccorso, ma anche con programmi di sostegno psicologico per i bambini colpiti da catastrofi o guerre, garantendo il diritto allo studio anche in situazioni di emergenza.

Protagonisti indiscussi della manifestazione sono stati gli alunni che si sono alternati ai relatori con performance di grande spessore, sapientemente guidati dal team docenti che ha lavorato con grande professionalità per la realizzazione dell’evento: prof.ssa Ginetta Risalvato, referente del progetto, e i docenti delle classi prime della scuola secondaria di primo grado Angela Santangelo, Giovanna Lo Piano Rametta, Giuseppe Gennaro, Giusy Passerini, Antonella Spallino e Rosario Guzzo.

Impeccabile la performance degli alunni guidati dal prof. Nino Biondo. Non si è trattato di un semplice esibizione canora ma di una modalità comunicativa che ha un posto di rilievo nell’Istituto e che con le sue molteplici forme rappresenta uno dei migliori esempi di libertà di espressione.
Anche quest’anno l’Istituto Capuana Pardo ha ottenuto il riconoscimento del logo “Scuola Amica Unicef”. La manifestazione si è conclusa con la consegna della targa alla Dirigente.

 

 

Istituto "Pertini" di Trapani ha celebrato la Giornata dei diritti dei bambini

L’Istituto comprensivo Eugenio Pertini, guidato dalla Dirigente scolastica Maria Laura Lombardo ha celebrato la Giornata mondiale dei Diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti, dedicata allo studio della Convenzione di New York, sancita il 20 novembre 1989, coniugando l’anniversario alla Festa nazionale dell’Albero che ricorre il 21 novembre. La nostra Istituzione scolastica ha ricevuto in dono, dal Kiwanis Club Saturno Trapani, 12 piante di Arancio. La scuola dell’infanzia ha inoltre ricevuto in dono una pianta di Nespolo, una di Pomelia, e due piante di Campanule ovvero Trombone dell’Angelo. Le attività di piantumazione si sono svolte in tutti i plessi dell’Istituzione scolastica, sia a Trapani che nelle sezioni dei plessi di Fulgatore. Una delegazione del Kiwanis Club Saturno Trapani, guidata dalla Presidente, la Dottoressa Giacoma Fanara, è stata presente alla piantumazione degli alberi, nel plesso centrale Giovanni Falcone, con le classi della scuola secondaria. Ad accogliere la delegazione, insieme alla Dirigente, gli alunni e le alunne delle classi seconde della scuola secondaria, impegnate nei laboratori di Ambiente e territorio, accompagnati dai docenti. Dopo il saluto di benvenuto della Dirigente Maria Laura Lombardo, gli alunni e le alunne hanno recitato delle poesie di Gianni Rodari e di Jacque Prevert, dedicate al tema degli alberi e dei diritti dei fanciulli e alla cura che li accomuna e hanno inoltre declamato i primi dodici articoli della Convenzione di New York. Dopo la lettura degli articoli, la delegazione, accompagnata dagli studenti, si è spostata nel giardino della scuola, dove è avvenuta la piantumazione delle piante di arancio. Gli alunni e le alunne sono stati protagonisti della piantumazione, aiutati dalla Presidente del Kiwanis e dalla Dirgente scolastica. Gli studenti si sono impegnati a prendersi cura delle piante. Queste le parole della Dirigente Maria Laura Lombardo: “Dobbiamo imparare a prenderci cura delle nostre radici perché le radici sono la nostra fonte di vita. Non possiamo trascurare l’importanza degli alberi come simbolo dell’equilibrio del benessere del nostro pianeta nè possiamo ignorare o permettere che qualcuno violi i diritti della persona in particolare dei più piccoli perché il loro rispetto garantisce l’esistenza di una comunità civile capace di attenzione e di valore per ogni suo componente. Educare i bambini a diventare cittadini attivi e consapevoli deve necessariamente passare per esperienze di collaborazione e sinergie che mettono a contatto diretto i piccoli con il sociale, con la propria identità, con la salvaguardia dell’ambiente e con l’apertura verso l’altro. È stato emozionante vedere i nostri bambini e ragazzi felici piantare e prendersi cura dei nostri alberelli e percepire la vicinanza e l’autenticità dei componenti del Kiwanis Club Trapani Saturno che credono nell’alleanza con la scuola come motore di un processo di miglioramento del nostro mondo”.

 



Scuola | 2022-05-18 07:06:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Studente di scuola media accoltellato in classe 

 Ennesimo episodio di violenza tra giovanissimi, questa volta addirittura in classe. Uno studente di terza media di 12 anni è stato infatti accoltellato da un suo coetaneo dopo che tra i due era scoppiato un diverbio. I fendenti hanno...

Scuola | 2022-05-17 15:03:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

A Marsala il XXII Certamen del Liceo Classico

 Venerdì 13 maggio, nel suggestivo atrio della Scuola “V. Pipitone”, il Liceo Classico di Marsala ha riproposto dopo anni di sospensione il XXII Certamen in memoria del Prof.re Giacomo Sammartano, un evento che prende...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1652442381-campagna-elettorale-angileri.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1651852733-istituzionale.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1652263378-maggio.gif
<