×
 
 
11/01/2022 14:48:00

Fondo perduto Turismo? Si, tutto grazie al PNRR

Entro il 21 febbraio si aprirà la piattaforma per l'invio delle domande di fondo perduto e credito di imposta per alberghi, stabilimenti balneari, e altri del comparto turismo. Come anticipato negli scorsi articoli, è finalmente stato pubblicato l’avviso per l’erogazione di contributi e crediti di imposta per le aziende del comparto turismo.
I destinatari della misura sono le imprese operanti nel settore del turismo, che, secondo l'articolo 1 commi uno e due del Decreto Legge numero 152 del 202, gli incentivi, nello specifico, sono rivolti ai seguenti soggetti:
- alle imprese alberghiere;
- alle strutture che svolgono attività agrituristica (legge 96/2006);
- alle strutture ricettive all'aria aperta;
- nonché alle imprese del comparto turistico ricreativo fieristico e congressuale compresi di stabilimenti balneari, i complessi termali, i porti turistici, i parchi tematici inclusi i parchi acquatici e faunistici;
I soggetti suddetti al momento della presentazione del la domanda devono essere regolarmente iscritti al registro delle imprese.
Ciascuna impresa turistica può presentare una sola domanda di incentivo per una sola struttura d'impresa oggetto di intervento.
Ai soggetti suddetti è riconosciuto un incentivo nel la forma del credito d'imposta fino all'80% delle spese ammissibili.
Agli stessi soggetti può essere riconosciuto anche un incentivo nella forma del contributo a fondo perduto non superiore al 50%.
Sono ammissibili tra gli altri interventi relativi a:
- incremento dell'efficienza energetica;
- eliminazione delle barriere architettoniche;
- manutenzione straordinaria di restauro, risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia, installazione di manufatti leggeri anche prefabbricati funzionali alla realizzazione di interventi di incremento dell'efficienza energetica, delle strutture di riqualificazione antisismica, agli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche;
- realizzazione di piscine termali per i soli stabilimenti termali e l'acquisizione di attrezzature e apparecchiature per lo svolgimento dell'attività termale;
- interventi di digitalizzazione;
- acquisto di mobili e componenti d'arredo inclusa l'illuminotecnica a condizione che l'acquisto sia funzionale almeno a uno degli interventi precedenti;
Le imprese interessate presentano apposita domanda al ministero esclusivamente per via telematica attraverso la piattaforma online le cui modalità di accesso saranno definite con pubblica comunicazione del ministero del turismo entro il 21 febbraio 2022.

Se hai bisogno di supporto nella presentazione delle domande e gestione documentale è possibile contattare EA2G per una consulenza gratuita e senza impegno, sui requisiti minimi di partecipazione. Riportiamo tutti i contatti:
- il sito internet www.ea2g.it
- mandare una mail a finanza.agevolata@ea2g.it
- contattarli al numero di telefono +39 0924 45515
- mandare un messaggio sulla linea WhatsApp +39 3770944284 



Native | 2022-06-29 11:05:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Ritorna lo Special Price di Bonini anche sullo store online

Prezzi pazzi per questa estate su Boninistore.com. Sul negozio di abbigliamento online con i più esclusivi brand uomo/donna, prezzi speciali su articoli selezionati sino ad esaurimento scorte! Vai sul sito Boninistore.com, clicca sulla...

Studio Culicchia | 2022-06-27 09:10:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

Il cruscotto per il controllo dell’azienda

Quanti direttori d’azienda dispongono di un quadro comandi per il controllo della propria azienda? Come il cruscotto delle nostre auto ci da una serie di informazioni utili per avere il controllo dell’auto durante i nostri viaggi o...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1619701582-finanza-agevolata.gif