Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
Eventi

F@mu, Famiglie al museo

Gibellina
14/10/2018 - 14/10/2018

IL Museo delle TRAME MEDITERRANEE aderisce a F@MU – Giornata nazionale delle famiglie al Museo, che si terrà domenica 14 ottobre 2018, presso la Fondazione Orestiadi di Gibellina.
Dopo l’edizione del 2017 in cui il museo ha ottenuto – tra gli 800 musei partecipanti in tutta Italia - la menzione speciale per il progetto “La cultura abbatte i muri”, la sesta edizione sarà incentrata sul filo conduttore PICCOLO MA PREZIOSO.

Il programma prevede dalle 9,30 alle 10 l’accoglienza delle famiglie. A seguire, i partecipanti dotati di una mappa e di alcuni indizi, dovranno individuare – in una sorta di caccia al tesoro – 13 dettagli piccoli e preziosi di opere d’arte e oggetti all’interno del museo. Per ogni opera scoperta, ai piccoli esploratori verranno consegnati alcuni oggetti e materiali che gli consentiranno di realizzare una loro piccola e preziosa creazione da portare a casa. Le famiglie riceveranno inoltre per l'occasione, un pieghevole curato dai servizi educativi del museo, un regalino dal bookshop, oltre ad avere la possibilità di visionare due dei cartoni animati di Matì e Dadà, testimonial della manifestazione.

La partecipazione a F@mu, giornata delle famiglie al museo, è gratuita per tutte le famiglie ma richiede la prenotazione obbligatoria, scrivendo a info@orestiadi.it o telefonando al 3496157785, specificando numero dei partecipanti ed età delle bambine e dei bambini (posti limitati).

 

comments powered by Disqus