06/04/2021 00:30:00

Birgi Sottano, i cittadini chiedono a Grillo la ridefinizione dei confini: "Vogliamo passare con Misiliscemi"

L'associazione Birgi Sottano torna a chiedere all'amministrazione comunale di Marsala la rettifica dei confini.

Birgi Sottano infatti è in territorio di Marsala, al confine con il neo comune di Misiliscemi, ma da anni si trova in una sorta di limbo. E' territorio del Comune di Marsala, ma il Comune non se ne prende cura: nessun servizio, niente pulizia, e una situazione di stallo su tutta una serie di opere promesse e mai realizzato. Allora l'associazione Birgi Sottano ha chiesto la ridefinizione dei confini per poter far parte, così, del territorio di Misiliscemi. "L’iter della rettifica dei confini fra Trapani e Marsala nel tratto compreso fra il fiume Birgi e il fiume Chinisia, in territorio Birgi Sottano risale al luglio del 2002, sul quale già le due amministrazioni cittadine dell'epoca si sono espresse favorevolmente, prevede l' acquisizione al territorio comunale trapanese il territorio compreso fra gli argini dei fiumi Chinisia e Birgi, di fatto abitato da cittadini trapanesi e pacecoti, ma amministrativamente ricadente nel Comune di Marsala; in contropartita il Comune di Trapani cederebbe quelle “isole” territoriali situate a sud del fiume Chinisia, una sorta di enclave nel territorio marsalese".

Trascorsi quasi 20 anni ed alla luce della nascita del comune di Misiliscemi, l'associazione chiede alla amministrazione Grillo la risoluzione della rettifica dei confini col nuovo comune.