08/10/2019 10:26:00

Cambio di stagione, stress e ansia? Da cosa dipende, perché è importante l’attività fisica

Il problema dell'ansia, all'interno della routine moderna, risulta essere un argomento all'ordine del giorno, specie in questo periodo di transizione stagionale.

L'ansia infatti è uno stato di agitazione psico-fisica che, originandosi da stress fisico e debolezza mentale causati da fattori esterni, è in grado di produrre effetti alquanto spiacevoli sul nostro organismo: mal di testa, dolore articolare e scarsi livelli di energia sono solo alcuni dei sintomi legati a questo stato di disagio.
In questo articolo, dunque, andremo ad analizzare brevemente gli effetti del passaggio alla stagione autunnale mostrando l'importanza dell'attività fisica come rimedio naturale ed efficace.

Seasonal Affective Disorder (sad) e mal d'autunno: di cosa si tratta?
Il Seasonal Affective Disorder o SAD, è una patologia clinicamente riconosciuta legata al passaggio stagionale da estate ad autunno e alle sue immediate conseguenze sullo stato psicologico della popolazione. Il mal d'autunno ha come conseguenza, nella maggior parte dei casi, il drastico aumento di malesseri mentali come ansia e malumore.
Come dimostrato da un'analisi condotta attraverso la registrazione delle sensazioni di un campione di italiani legate all'arrivo dell'autunno su varie piattaforme social, l'origine degli stati di malessere è dovuta, per la maggior parte della popolazione analizzata, alla diminuzione delle ore di luce e all'arrivo del freddo, accompagnato da condizioni meteo uggiose quali pioggia e nebbia.

Un altro studio portato avanti dalla dottoressa Patricia Thornton, psicologa di New York City, evidenzia come alla base degli stati d'ansia autunnali vi sia una sorta di subconscio collegamento tra l'arrivo della stagione fredda e le difficoltà legate alla routine quotidiana. Seguendo questa linea di pensiero, al presentarsi dei primi segni di cambiamento portati dall'arrivo dell'autunno, la mente umana opera un'immediata associazione: dopo la spensieratezza estiva si è improvvisamente consapevoli delle responsabilità e dei doveri portatati da questo periodo.
In entrambi gli studi tuttavia, emergono vari aspetti su cui poter lavorare per limitare gli effetti del mal d'autunno: curare maggiormente la vita sociale e la dieta, ma soprattutto emerge il ruolo essenziale dell'attività fisica.

Dal web all’attività fisica: come sconfiggere stress e ansia
All'interno dei rimedi riconosciuti validi per la cura e la prevenzione degli stati d'ansia si presentano anche le tecniche di rilassamento. Oggi poi grazie al web esistono delle piattaforme online che, come ad esempio nel caso di combatterel’ansia.com, hanno sviluppato un percorso per aiutare a ridurre stress e ansia che unisce i vantaggi del digitale a quelli di un vero e proprio metodo scientifico.
Al contempo va ricordata anche l’importanza dello sforzo fisico provoca all'interno dell'organismo un picco di stress momentaneo e gestibile, capace dunque di rendere il fisico più resistente e adattabile alle forme di stress esogene che si presentano attraverso la routine quotidiana.

Il movimento e la performance sportiva, aiutano inoltre il rilassamento mentale, creando una sorta di bolla che isola momentaneamente il soggetto dai problemi esterni. Il picco di endorfine nel post-allenamento incrementerà poi questa sensazione di benessere.