Quantcast
×
 
 
05/12/2022 14:00:00

Il caso Soumahoro e le scelte pericolose della politica...

 È pericoloso. L'aggettivo è pertinente allorquando nel 2018 il governo gialloverde inserì nel cosiddetto decreto Genova per la ricostruzione del ponte Morandi i criteri per accedere ai contributi per il rifacimento delle abitazioni danneggiate dal sisma di Ischia del 2017, epicentro il comune di Casamicciola gli altri Forio e Lacco Ameno. Solo nel comune della frana del mese scorso, nel 2022 piu di cento istanze di condono sono state autorizzate. Ampliamenti di fabbricati, realizzazione di balconi, terrazze, seminterrati o piani aggiuntivi: nella maggior parte dei casi le richieste di "innovazioni edilizie" approvate dal Comune pendevano da decenni, spesso dalla seconda metà degli anni '80. Lo stesso dicasi per il permesso di costruire in sanatoria un’intera casa - fonte Legambiente -.

La norma fortemente voluta dall'allora vicepresidente del consiglio Di Maio, stabilì che tutte gli immobili danneggiati dal sisma del 2017 per accedere al contributo per riparazione ricostruzione in attesa di sanatoria fossero valutate con la norma del 1985 più permissiva rispetto ai vincoli idrogeologici e sismici. È deleterio, allorquando i partiti non formino più la classe politica e la scelgono per candidarla, perché non si è presenti nel territorio attraverso le sezioni di partito e le cronache dei giorni scorsi ce lo hanno raccontato e riguarda il neodeputato anche se indipendente, quindi non organico di Verdi e Sinistra Aboubakar Soumahoro, l'uomo è stato scelto in quanto simbolo di riscatto degli ultimi e degli sfruttati, laureato in Sociologia con il massimo dei voti e sindacalista, con la suocera coinvolta in una torbida vicenda di assistenza agli immigrati.

Il parlamentare non è neanche indagato, ma si ravvisa inopportuna la sua candidatura, perché la sua immagine e quella della sua famiglia, genitori, fratelli, moglie e sua madre, dovrebbe essere inappuntabile e invece. Ciò non sarebbe accaduto se sul territorio ci fosse stata una struttura partitica che certamente avrebbe avuto piena conoscenza della vicenda e avrebbe ragguagliato i vertici. I più danneggiati sono gli immigrati. È pericoloso non essere coscienti delle scelte, altrimenti è da disonesti.

Vittorio Alfieri



L'Alfiere | 2023-02-01 00:00:00
https://www.tp24.it/immagini_articoli/24-03-2021/1616566080-0-etna-un-altra-eruzione-fontane-di-lava-e-boati-il-video.jpg

I Cento giorni del governo Meloni

 Cento giorni del governo Meloni. Appellativo cui si indica l’ultimo periodo del regno di Napoleone - tra il 20 marzo e l’8 luglio 1815 -. La locuzione è indicata come tempistica per valutare l'operato iniziale, soprattutto,...

https://www.tp24.it/immagini_banner/1675244653-sq04.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1675248244-etta-focu.gif
<