Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
17/12/2017 18:00:00

Castelvetrano, uomo salvato dal tentativo di sucidio. Si era sdraiato sui binari

Un gesto di assoluta disperazione per fortuna ha avuto un lieto fine grazie alla prontezza di un castelvetranese che lo ha prima preso di peso dai binari e poi ha chiamato i carabinieri ed un ambulanza. Questo il racconto del portale "Primapagina Castelvetrano". Un dipendente della società Dusty, la società che si occupa della raccolta dei rifiuti a Castelvetrano, il 63enne A.D., in preda ad una grave forma di angoscia e depressione aveva deciso di togliersi la vita. 

Per farlo aveva scelto di sdraiarsi sui binari della linea ferrata ed aveva scelto un luogo molto periferico. Così a piedi, l’uomo abita nel quartiere Belvedere, si è recato presso il passaggio a livello che dalla via Sacerdote A. Trapani interseca con la strada provinciale che conduce a Triscina di Selinunte, e si è sdraiato sui binari in attesa che passasse un treno per mettere fine alla sua vita. Per fortuna che in zona abita Mario Lipari, che dalla finestra della sua abitazione ha visto i movimenti dell’uomo e si è precipitato in ciabatte fuori per cercare di fermarlo. L’aspirante suicida ha opposto resistenza, ma per sua fortuna un passante si è fermato ed ha aiutato il sig. Lipari nel prendere letteralmente di peso l’uomo ed a trascinarlo lontano dal pericolo.

Sono stati contattati i Carabineri e nel frattempo i due hanno lungamente conversato con l’uomo che dimostrava di non avere più interesse per la vita e che aveva deciso di farla finita. Sul posto è intervenuta anche un ambulanza e sono poi arrivati anche la moglie ed un genero e l’uomo è stato ricondotto a più miti consigli. “Voglio ringraziare il giovane, di cui non conosco il nome, che si è fermato con l’auto e mi ha aiutato a prestare i primi soccorsi all’uomo che voleva suicidarsi- ha detto Lipari- e voglio pubblicamente elogiare anche i carabinieri che sono intervenuti che hanno dimostrato una sensibilità particolare riuscendo a dissuadere l’uomo dall’insano gesto.”

 


Ti potrebbe interessare anche: