03/04/2020 12:28:00

Coronavirus, Vincenzo Rossello di Castelvetrano bloccato in Marocco dall'11 marzo

Si trova bloccato in Marocco assieme a due colleghi di lavoro il castelvetranese Vincenzo Rossello. Assieme a Carmelo Aserio e Gerlando Di Falco, entrambi di Palma di Montechiaro, sono partiti il 4 marzo - la loro ditta si occupa di edilizia - e dovevano fare ritorno l'11, ma l'emergenza coronavirus ha stravolto il programma. 

I voli allo scoppio della pandemia sono stati stoppati e i tre, assieme ad altri connazionali, tra i quali anche donne in gravidanza stanno vivendo questa brutta esperienza lontani da casa. Rossello e gli altri provano ogni giorno a chiamare sia la Farnesina che l'Ambasciata italiana ma spesso non rispondono o non danno risposte risolutive. 

Rossello è abbastanza preoccupato perché ha alcune patologie anche se il Consolato Italiano lo sta assistendo con le medicine di cui ha bisogno.  Della vicenda si è occupato il sindaco di Castelvetrano che si è messo in contatto con gli uffici della Farnesina e poi ha chiamato Rossello per rassicurarlo dell'impegno e invitandolo a richiamare l'Ambasciata Italiana a Marrakech.