Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
13/11/2018 17:43:00

Francesca, la giornalaia di Corso Vittorio Emanuele a Trapani...anzi, la giornalista

 Occorre dare importanza alle parole, al giusto termine, al loro utilizzo, alla loro diffusione.

La parola si espande con amore e va utilizzata consapevolmente, lentamente e correttamente.

Occorre utilizzare belle parole, corrette, che individuano il tema che si vuole curare ed esplicare. Occorre chiarezza e precisione e soprattutto rispetto.

Con cura e con rispetto ogni giorno Francesca, colloca le parole dei quotidiani, dei settimanali, dei fumetti.

Si, Francesca sa usare con cura ed amore il locale destinato ad edicola, sito in Trapani Corso Vittorio Emanuele 31.

Francesca accoglie i lettori Trapanesi e non, i lettori di tutto il mondo che si trovano a Trapani. Oggi Francesca mi ha fatto riflettere sul termine giornalaio e  giornalista.

Mi sono accorto così che sbagliavo. Francesca è una  giornalista, lei si che sa usare correttamente i termini, le parole la punteggiatura il rispetto!

Lei, Francesca, ama il suo lavoro ed utilizza le parole come un diamante che si incastona Nel foglio bianco. Quel foglio che, frutto del dolore, del taglio di un albero, a volte i presunti giornalisti violentano usando impropriamente le parole.

Giuseppe