22/09/2020 07:00:00

Giallo di Caronia, c'è una traccia sul finestrino lato passeggero dell'auto

Ci sono novità sul mistero di Caronia e la morte di Viviana e Giole che arrivano dagli ulteriori accertamenti sulla dinamica dell’incidente stradale. Lo scontro col furgone bianco è ormai considerato l’elemento scatenante della tragedia di quel maledetto 3 agosto.

 I periti nominati dalla Procura ed i consulenti di parte hanno messo a confronto i due mezzi nell’autorimessa di Brolo e ricostruito la dinamica dell'incidente. C'è una traccia sul finestrino anteriore, lato passeggero, adesso gli esami dovranno stabilire se appartenga a Gioele o meno.

L'auto di Viviana all'interno della galleria di Pizzo Turda, un tunnel di 356 metri, sull’autostrada A 20, in direzione Palermo, all’altezza di Caronia, si è scontrata con un furgone bianco che procedeva sulla corsia di destra.

L’ingegnere Giuseppe Monfreda, consulente della famiglia Parisi, ha ricostruito l'incidente e riprodotto l’impatto. "Possiamo stimare - precisa il consulente - che la vettura procedesse a 100 km orari ed il furgone a 80-90 km, per qualche tempo i due veicoli sarebbero rimasti agganciati tra loro".



https://www.tp24.it/immagini_banner/1603734674-dacia-sandero-ott.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1602746785-iniziamo-a-sistemare-ott.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1603467308-solare-termico-sicilia.gif