22/03/2020 16:15:00

Giornata della Memoria e dell'Impegno, ricordate via social le vittime della mafia

 Quest’anno, per la prima volta dopo 25 anni, la Giornata della Memoria e dell'Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e Avviso Pubblico, non è stata celebrata nelle piazze ma via social per l’emergenza Coronavirus.


Libera e Avviso pubblico però non si sono fermate, e hanno deciso, nella giornata di ieri 21 Marzo, di ricordare le vittime innocenti della mafia attraverso una campagna social “Un noma, un fiore”.
Tante le adesioni via social e le partecipazioni per rendere omaggio al sacrificio di chi ha lottato contro le mafie nel nostro paese.

Nella XXV Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie promossa da Libera e Avviso Pubblico in migliaia hanno postato la foto del nome della vittima e un un fiore, da Lampedusa al Trentino, bimbi, anziani, giovani, associazioni, parrocchie, cooperative hanno risposto alla campagna di Libera

"Palermo era pronta per raccogliere e per accogliere al meglio migliaia di persone. Ma sarà pronta altrettanto a ottobre. Ha detto Luigi Ciotti in un videomessaggio. Oggi siamo chiamati a far la nostra parte, adottando comportamenti responsabili, seguendo tutte le misure necessarie. Spero che questo virus sia al più presto contenuto e debellato ma… attenzione! Il ritorno a una vita sociale “normale” non faccia dimenticare gli altri virus che da lunghi decenni infestano il nostro Paese: parassiti a cui troppi hanno fatto l’abitudine sottovalutandone il danno: le mafie, la corruzione, le ingiustizie sociali, lo smantellamento dei diritti, una democrazia pallida, la distruzione ambientale. La speranza è che l’emergenza sanitaria ci apra gli occhi anche su questi virus e sulla mancanza di anticorpi etici che li hanno resi forti: indifferenza, egoismi, opportunismo, neutralità, rassegnazione, delega".

Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo
Il Consorzio Trapanese per la Legalità e lo Sviluppo - sottolineano il Presidente Giuseppe Scarcella ed il Direttore Antonella Marascia - intende ricordare tutte le vittime innocenti della mafia ed in particolare le vittime innocenti degli agguati mafiosi consumatisi nel territorio provinciale.
“Il ricordo delle vittime di mafia - concludono i vertici del Consorzio - è un ulteriore incentivo ad operare sul versante della gestione dei beni confiscati alla mafia, nell’ambito delle attività di educazione, formazione e sensibilizzazione ai temi della legalità e dello sviluppo sociale ed economico”.

Claudio Fava: “Anche nell'emergenza ricordiamo le vittime della mafia”

"In questo 21 marzo anomalo e faticoso, l'emergenza che stiamo vivendo non ci deve far dimenticare le vittime di mafia, uomini e donne caduti in difesa della dignità di tutti. A loro, oggi, va il nostro pensiero e la nostra gratitudine”.

Così il presidente del commissione regionale antimafia Claudio Fava

 Lupo (Pd): doveroso ricordare chi ha reso migliore il nostro Paese
 
“In un momento difficile come quello che stiamo attraversando, dobbiamo custodire il ricordo di quanti hanno reso migliore il nostro Paese sacrificando la loro vita per contrastare la criminalità organizzata e per radicare nella società valori fondamentali di libertà e giustizia. Ecco perché quest’anno la ‘Giornata nazionale della memoria delle vittime delle mafie’ assume un significato ancora più forte”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del PD all’Ars in occasione della “Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie” promossa da Libera e Avviso Pubblico, che si celebra il 21 marzo.

Cisl Palermo Trapani: “I nostri eroi ci insegnano a resistere anche nell'emergenza”
La Cisl Palermo Trapani partecipa oggi sui suoi canali social alla XXV Giornata nazionale della Memoria e Impegno in ricordo delle Vittime innocenti delle Mafie. A Palermo era previsto il grande corteo nazionale, organizzato da Libera e altre associazioni, rinviato per via dell’emergenza coronavirus al prossimo mese di ottobre. Sulle pagine social del sindacato c'è il ricordo di tutte le vittime della mafie per voce del segretario generale Leonardo La Piana. “Nonostante il difficile momento che stiamo vivendo, il ricordo delle vittime innocenti delle mafie oggi è ancora più importante – spiega La Piana - . La nostra Memoria, i nostri Eroi, ci insegnano a resistere davanti a condizioni estreme. Il coraggio la tenacia che hanno fatto la storia dell’Antimafia, quella vera, ci siano da esempio in ogni nostra azione quotidiana. Questo il messaggio che lanciamo oggi ai nostri giovani e a tutti coloro che in questo momento, si sentono sconfortati. #NoiCiSiamo, anche perquesta Giornata di Memoria e Impegno contro le Mafie”.