Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
09/10/2019 12:43:00

Marsala, il nuovo Tribunale: gli interventi di Pantaleo, Spada, Tartaglia

12,40 - Parla il procuratore di Marsala, Pantaleo, alla cerimonia di inaugurazione del nuovo Tribunale. Tra i dati della procura citaun incremento dei reati di violenza e ha voluto ricordare e pubblicizzare una iniziativa della Procura a breve. Ci sarà l'apertura di uno sportello antiviolenza a sostegno delle fasce deboli della popolazione, se ne occuperanno volontariamente psicologi e avvocati, avrà una sede all'Interno della procura, e non avrà costi né per il comune né per il ministero.

"Mi auguro che questo nuovo palazzo sia uno stimolo per tutti noi a fare meglio e dare il massimo per questo territorio" aggiunge il Procuratore.

Parla anche Peppe Spada, presidente dell'ordine degli avvocati: "Oggi l'Avvocatura celebra un presidio di giustizia. La giustizia deve essere dotata di maggiori risorse più funzionari più mezzi, investire nella giustizia è investire nella democrazia".

Il magistrato Roberto Tartaglia parla in rappresentanza della commissione parlamentare antimafia. Parla di Borsellino quando arrivò a Marsala. Disse:  "A  Marsala non c'è solo cosa nostra ma c'è altro". "Non è un caso - dice Tartaglia - che in questo territorio ci sono i più importanti latitanti. Non è un caso che la Stella D'Oriente vinceva tutti gli appalti con Mariano Agste e i Nuvoletta. Mi sono fatto il convincimento, diceva Borsellino, che Marsala era il santuario di Cosa Nostra".