02/03/2021 22:05:00

Mazara, il Comitato per la Consulta dei giovani incontra l'assessore Abbagnato

 Il Comitato Promotore della Consulta comunale dei Giovani di Mazara del Vallo, costituitosi nel Novembre 2020 - in occasione dell’approvazione in Consiglio Comunale del nuovo Regolamento in materia - ha incontrato  l’Ass. alle Politiche Giovanili Germana Abbagnato.
Durante l’incontro è stato consegnato un documento ufficiale contenente le Linee di Indirizzo della Consulta dei Giovani.

Il documento sintetizza il percorso finora intrapreso dai giovani aderenti all’iniziativa. Col fine di promuovere una partecipazione orizzontale che parta dal basso, il Comitato Promotore – comprendente i ragazzi che hanno contribuito a stilare lo Statuto – in vista della costituzione ufficiale dell’Organo, si è messo in gioco per portare avanti quelli che sono i valori e i temi cardine della futura Consulta.

Mediante una serie di incontri telematici a tu per tu con i giovani di Mazara, si è riusciti a creare un gruppo corale in continua espansione, che, abbracciando i principi del Regolamento e della Carta Europea dei Giovani alla Partecipazione, è pronto a farsi garante delle proprie istanze al fine di progettare insieme e rendere la città più incline alle esigenze della Comunità giovanile.

Di seguito tutte le principali attività svolte:

1. Incontri di formazione sul Regolamento e il funzionamento della Consulta, allo scopo di far conoscere lo strumento dell’Organo e sensibilizzare i giovani al tema della co-progettazione;
2. Incontri sui Cantieri Tematici, strumenti principali della Consulta dei Giovani, attraverso dirette social con esperti qualificati. In particolare:
• Per Lavoro e Innovazione, Alessandro Isidoro Re e Sara Schiano, Social Innovators Community; Antonio Prisco, Coordinatore Nazionale NiDIL CGIL e Mario Li Vigni, operatore per il Progetto Policoro – Diocesi di Mazara.
• Per Politiche Sociali e Diritti, Salvatore Inguì, responsabile provinciale di Libera e Direttore dell’Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni del carcere Malaspina di Palermo e Valentina Tafuni, esperta in diritti umani insignita del Premio CIDU 2020.
3. Contest per disegnare ed eleggere il futuro logo della Consulta, invitando a partecipare associazioni, gruppi giovanili, scuole e singoli ragazzi di tutta la comunità giovanile mazarese;
4. Riunioni di dialogo volte al confronto reciproco, sia con i giovani, che con le associazioni giovanili e le scuole di Mazara.
Al termine di queste iniziative, si è portata avanti un’indagine circa i punti di forza, le criticità, i valori e le esigenze della fascia generazionale che va dai 15 ai 34 anni. I dati raccolti in questi mesi confluiscono nel documento consegnato all’Amministrazione. Una volta costituito, questo fungerà da direttrice per il corretto funzionamento dell’Organo.

L’Ass. Abbagnato ha mostrato al Comitato Promotore piena disponibilità e sostegno. Ha dichiarato:” Oggi ho incontrato con immenso piacere alcuni rappresentanti del comitato promotore della consulta dei giovani di Mazara del Vallo. È stato un momento conoscitivo importante per conoscere le linee di indirizzo su cui intendono procedere. Dimostrano chiarezza di intenti, visione e una forte determinazione. Tutte qualità fondamentali per ottenere i giusti risultati. Non posso che augurare loro un buon lavoro e assicurare tutto il supporto necessario”.