Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
14/12/2017 22:00:00

A Mazara il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica

Il coordinamento come migliore strategia per la tutela della sicurezza pubblica a salvaguardia del bene delle comunità locali. Questa la conclusione tratta dal Prefetto di Trapani, Darco Pellos ad esito del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica ospitato il 12 dicembre dal Sindaco del Comune di Mazara del Vallo, On. Nicola Cristaldi, nel Palazzo di Città.

Alla seduta hanno partecipato il Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Marsala, dott. Vincenzo Pantaleo, il Questore di Trapani, dott. Maurizio Agricola, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, Col. Stefano Pilerci, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco, ing. Giuseppe Merendino, il T.Col Emilio Miceli per il Comando Provinciale dei Carabinieri, ed il sub Commissario Straordinario del Comune di Trapani, dott. Giuseppe Buscemi.

Il Procuratore della Repubblica ha focalizzato le principali fattispecie di reato che interessano il territorio mazarese e ha fornito una lettura utile ad enucleare spunti di riflessione sul piano sociale e della prevenzione, con particolare riguardo alle fasce più deboli, cui l’Autorità Giudiziaria ha dedicato specifiche professionalità.

I vertici locali delle Forze di Polizia hanno comunicato i dati relativi al controllo del territorio che evidenziano una presenza attiva, efficace sotto il profilo preventivo e repressivo.
Il Questore ha, inoltre, evidenziato l’azione di contrasto al fenomeno mafioso locale e di monitoraggio dell’evoluzione dello stesso.
Il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco ha illustrato le caratteristiche del dispositivo presente sul territorio, evidenziandone le specificità correlate alle criticità dello stesso.

Il Sindaco del Comune di Mazara del Vallo ha rappresentato l'investimento che la propria amministrazione ha destinato alla videosorveglianza e, nel ringraziare i vertici locali delle Forze di Polizia per la visibile attività svolta sul territorio, ne ha sottolineato l’indiscutibile positiva refluenza sul livello di sicurezza percepita da parte della comunità mazarese.

Il Prefetto nell’evidenziare la sperimentata vocazione all’accoglienza ed all’integrazione della cittadina di Mazara del Vallo, il cui tessuto sociale è, come noto, connotato dalla presenza di una radicata comunità maghrebina, ha sinteticamente dato conto di un andamento complessivamente calante delle fattispecie di reato che destano maggiore allarme sociale, assicurando la massima attenzione, riservata al territorio mazarese dalle Forze dell’Ordine statali preposte alla tutela della sicurezza pubblica.
 


Ti potrebbe interessare anche: