22/10/2020 21:23:00

Mazara, l'uomo chiuso in casa si è consegnato alla polizia. Il bambino sta bene 

IE' finita bene, Giuseppe Frasillo si è arreso. L'uomo rinchiuso in casa a Mazara del Vallo con il figlio di quattro anni,  si è consegnato alla polizia.

Dopo un'estenuante trattativa con le forze dell'ordine ha desistito dai suoi propositi di suicidio e anche il suo bambino di quattro anni, Diego Edward, sta bene e ora potrà riabbracciare la madre.

Sul posto oltre ai Carabinieri e la Polizia di Mazara, anche gli uomini della Squadra Mobile e lo stesso Questore Salvatore La Rosa che, fino all'ultimo ha trattato con l'uomo che si è arreso senza far del male a nessuno né a se stesso.

 La resa dopo quasi 12 ore. Giuseppe Frasillo si é consegnato alla polizia che lo ha arrestato per sequestro di persona. Questa mattina, armato di fucile, si è barricato nel suo appartamento di Mazara del Vallo, minacciando il suicidio. Con lui il figlio di 4 anni.

A dare l'allarme intorno alle 9,30 l'ex compagna con la quale avrebbe avuto dissapori sull'affidamento del bambino dopo che la loro relazione, caratterizzata da litigi e aggressioni, era giunta al capolinea.
Giuseppe Frasillo, pregiudicato, mazarese, è fratello di Vincenzo che a gennaio fu arrestato per aver ucciso la sua compagna, Rosalia Garofalo. Polizia e carabinieri si sono subito precipitati nell'appartamento del quartiere Mazara due. Presente anche il questore. Di arrendersi, però, l'uomo non ne voleva sapere. Con il trascorrere delle ore la situazione sembrava precipitare. A tal punto che da Roma sono giunti gli agenti del Nocs. In tarda serata la svolta. Giuseppe Frasillo prima ha liberato il figlioletto, poi si è consegnato alla polizia.



https://www.tp24.it/immagini_banner/1605107467-alza-la-tua-visione.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604745833-aquapur.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1604568598-black-days.gif