Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
27/01/2018 08:00:00

Mercato moto: incrementi di vendite nel 2017 del +5,4%

Le difficoltà dovute alla crisi economica hanno visto nel 2017 un anno di passaggio: un primo momento di ripresa che ha coinvolto diversi settori del nostro Paese, regalando buonissime notizie in termini di vendite. Ha partecipato a questa lista di comparti in salute anche il settore moto: un mercato che, stando alle rilevazioni di Confindustria Ancma, ha rappresentato solo il primo passo verso un triennio ricco di soddisfazioni. Con un aumento di vendite del +5,4% rispetto al 2016, il mercato delle moto si iscrive di diritto nell’elenco dei più positivi dell’anno scorso: soprattutto per merito di un successo che ha abbracciato diverse classi, dai canonici cinquantini fino ad arrivare alle
moto di grossa cilindrata.

Mercato moto in crescita: i dati di Confindustria Ancma
Secondo il report di Confindustria Ancma, questi sono i dati appartenenti al mercato moto 2017: oltre 204.000 immatricolazioni, con una crescita del +5,1% rispetto all’anno precedente. Se poi consideriamo esclusivamente il mercato delle moto, escludendo gli scooter, i numeri si fanno anche più interessanti: l’aumento in termini di vendite ha infatti raggiunto e superato le 82.000 unità, con un aumento pari al +8,5%. Per quanto concerne gli scooter, che ancora oggi occupano una fetta del 60% dell’intero mercato, ecco i numeri: quasi 122.000 pezzi venduti, con uno sviluppo del +3,4%. Infine, i 50 cc, che hanno collezionato un totale di immatricolazioni di quasi 24.000 pezzi, con una crescita del +2,7%. Ad aggiungere pepe le dichiarazioni del Presidente di Confindustria Ancma: Corrado Capelli ha infatti sottolineato che nel prossimo triennio il mercato moto crescerà ulteriormente, fino a pareggiare i dati del periodo pre-crisi.

Non solo moto: cresce anche il numero delle polizze
Crescendo il mercato delle moto, automaticamente è salito anche il numero di polizze assicurative stipulate: purtroppo, però, in base alle rilevazioni sul mercato è salito anche il prezzo medio di quest’ultime, che oggi si aggira intorno ai 345 euro. Si tratta di un costo superiore del +7,8% rispetto al primo semestre del 2017. Tuttavia, per il consumatore ci sono ancora dei modi per risparmiare: internet, ad esempio, permette di trovare l’offerta più vantaggiosa confrontando le migliori assicurazioni moto su siti come Facile.it. In questo modo il consumatore potrà avere la certezza di trovare l’offerta più adatta a lui e al contempo la più conveniente di quelle sul mercato. Rimane infine da considerare che, naturalmente, il prezzo varia in base alle zone d’Italia: ad esempio, in Campania si paga la cifra più alta (circa 700 euro), mentre in Valle d’Aosta la più bassa (circa 218 euro).

Mercato moto: i modelli più venduti
Moto e scooter hanno ottenuto un grande successo nel 2017, ma quali sono nel dettaglio i modelli più acquistati dagli italiani? Nel campo delle moto di grossa cilindrata troviamo al primo posto la BMW R 1200 GS, con un totale di vendite che ha sfiorato le 4.000 unità: a seguire si collocano la Honda Africa Twin, insieme ad un’altra Honda, ovvero la NC 750 X. Per quanto concerne gli scooter, invece, hanno dominato il mercato i seguenti modelli: in primo luogo la nota Honda SH che, considerando tutte e tre le cilindrate disponibili, ha venduto circa 30.000 pezzi. Infine, bene anche il Beverly 300 ABS della Piaggio e l’Xmax 300 della Yamaha: la prima ha venduto circa 7.000 unità, mentre la seconda 5.000. 


Ti potrebbe interessare anche: