14/09/2020 06:00:00

   Marsala, riecco i comitati elettorali. Adamo sta con Dugo. Polemica ospedale

Si inaugurano i comitati elettorali a Marsala, che si prepara spedita al voto.

ProgettiAmo Marsala ha presentato la lista, con i 24 candidati, ha presenziato il fautore del Movimento, Paolo Ruggieri, che è anche indicato assessore nella giunta di Massimo Grillo. In listai anche Vanessa Titone, che è stata consigliera nel 2012.
Una lista, ha tenuto a sottolineare Ruggieri, non carata su uno o due candidati ma allestita dando a tutti la possibilità di giocarsi la partita, una chiara determinazione: quella di vincere a primo turno.
Ruggieri ha optato per la presentazione del simbolo civico e non quello di Diventerà Bellissima, la questione è legata al mancato ingresso in coalizione della Lega.
E proprio ieri pomeriggio la Lega ha tenuto un incontro dibattito sulle rinnovabili, sull’agricoltura e sul turismo, l’hanno definito Green Deal Europeo.

Sempre nella giornata di ieri il candidato sindaco della Lega, Giacomo Dugo, ha incassato l’appoggio di Giulia Adamo. Una scelta che avevamo anticipato, la Adamo questa volta lo dichiara apertamente con una nota stampa: "Torno a ribadire che per me non è più tempo di scegliere un partito. Bisogna credere nelle persone, nei progetti. L'unico che sta dimostrando di aver un progetto serio, capacità e competenza è il Prof. Dugo". 
Poi continua: "Da una parte abbiamo un Sindaco che ancora non riesce a dare delle risposte ai cittadini, sempre le stesse tra l'altro. Il guasto alle condutture idriche di venerdì scorso ha lasciato per l'ennesima volta buona parte della città senza acqua, dimostrando che l'amministrazione non ha saputo dare continuità al progetto di rinnovamento della rete idrica avviato con i soldi intercettati dalla mia giunta".
Non è tenera nemmeno con il candidato sindaco Massimo Grillo: "Sento i cittadini lamentarsi della vecchia politica, quella delle facili promesse e della spartizione delle poltrone. Esattamente questa è la strategia messa in campo dal candidato Grillo". 

Le cose si complicano per la coalizione di Grillo che aveva avuto in un primo momento l’appoggio della Adamo, che adesso è pronta a battagliere per Dugo.
Nella giornata di sabato ci sono state una serie di botta e risposta tra l’attuale sindaco Alberto Di Girolamo e l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. Il sindaco rimprovera all’assessore di essere venuto a Marsala, nel mese di maggio, promettendo l’apertura di un ospedale dedicato alle Malattie Infettive, riammodernando una parte del vecchio nosocomio, il San Biagio.
L’opera non è mai nemmeno partita, tuttavia Razza sostiene che il sindaco fa campagna elettorale.

Sul tema è intervenuto Massimo Grillo che parla di una nuova riorganizzazione ospedaliera approntata dalla Regione Siciliana che indica l’ospedale di Mazara del Vallo quale centro dove predisporre i nuovi posti letto per assistere i soggetti ricoverati per il Coronavirus: “Come affermato in più circostanze dall'onorevole Lo Curto la nostra città ha già dato molto durante il lockdown e nella fase più critica della pandemia, ora il nostro ospedale può affrontare tutte le altre emergenze e patologie. In queste settimane, ho avuto modo di apprezzare la passione e il lavoro messi in campo a livello regionale da Eleonora per il territorio e per la nostra Marsala, affinchè, nel ridisegnare l'intero sistema sanitario provinciale, si tenesse conto della necessità di individuare un altro nosocomio per far fronte all’eventuale peggioramento della situazione dei contagi. Quanto prospettato dall'onorevole Lo Curto, e condiviso nei contenuti e nei metodi dalla coalizione, è stato prontamente recepito dall'Assessore regionale alla Salute Razza e dal nuovo commissario straordinario dell’Asp di Trapani, Paolo Zappalà, ai quali vanno i miei più sentiti ringraziamenti oltre che per il lavoro profuso in questi mesi difficilissimi, anche per la capacità di ascolto, per l'attenzione e la sensibilità che stanno dimostrando nei confronti della nostra città”.
Grillo, infine, sottolinea la piena fiducia nei confronti dell’intero governo regionale.


I candidati della lista del Movimento Cinque Stelle stanno facendo il tour della città appurandone le criticità, nei giorni scorsi è stata la volta del Monumento ai Mille, lì nonostante ci sia un montacarichi è impossibile che un disabile possa accedere alla terrazza. Il Monumento è stato inaugurato pochi anni fa, i pentastellati lamentano la non fruibilità per le categorie dei fragili.

 



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600803520-audi-set.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600072035-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600780721-amministrative-2020-consigliere.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1601451328-amministrative-2020-consigliere.jpg