Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
06/06/2018 06:30:00

Podismo. Alla "Quadrortathon" D'Errico fa primo posto nella propria categoria di età

Non ci sono più aggettivi sufficienti per fotografare le imprese sportive di Michele D’Errico. Dopo l’ottima prova fornita nell’ultima edizione della “100 km del Passatore”, stavolta l’alfiere della Polisportiva Marsala Doc ha compiuto un’impresa davvero eccezionale. E’, infatti, il vincitore assoluto (non soltanto di categoria) della seconda edizione della “QUADRORTATHON” organizzata dal presidente del Club Super Marathon Paolo Gino. Si tratta della competizione a tappe che prevede quattro maratone in quattro giorni nella zona del lago d’Orta. La prima 42.195 metri si è corsa venerdì 1 giugno. E come in tutte le corse a tappe, a vincere la classifica finale è colui che complessivamente impiega meno tempo. E stavolta a trionfare è stato l’atleta marsalese di origine lucana, la cui media è stata di meno di quattro ore per ogni maratona corsa. Tempi notevoli se si considera che buona parte degli oltre 168 km sono stati corsi in salita, dovendo scalare, tra gli altri, anche il monte Mottarone. Con un dislivello, tra partenza e arrivo, di ben 1100 metri. Ma anche nelle tre maratone non si è scherzato affatto per quel che riguarda le salite. Altrimenti, le prestazioni cronometriche sarebbero state ancora migliori. “E’ stata un’esperienza bellissima, ma faticosa” commenta D’Errico. Non nascondendo, naturalmente, la sua soddisfazione. A rappresentare all’estero i colori della Polisportiva Marsala Doc è stato Francesco Laudicina, che ha corso la Maratona di Stoccolma. Ben 29 tesserati della società sportiva presieduta da Filippo Struppa hanno, invece, partecipato, a Paceco, all’ultima prova del Grand Prix provinciale Fidal di corsa su strada. Una gara di 6.650 metri (cinque giri nel centro cittadino) vinta a mani basse dal giovane marsalese Nicola Mazzara Cus Palermo) con il tempo di 21 minuti e 34 secondi (media: 3’ e 13’’ al km). Tra gli atleti della Polisportiva Marsala Doc, invece, a primeggiare sono stati Fabio Sammartano, quinto nella SM40 con 26’ e 26’’ (media: 3’ e 56’’ al km), Enzo Lombardo (26’ e 59’’), Antonio Pizzo (27’ e 05’’). A seguire, hanno poi tagliato il traguardo anche Pietro Sciacca, Giuseppe Torre, Antonino Genna, Vincenzo D’Accurso, Silvestro Giardino, Damiano Ardagna, Ignazio Cammarata, Ignazio Abrignani, Antonino Parisi, Riccardo Sammartano, Antonino Alagna, Giuseppe Pipitone, Matilde Rallo, che è stata terza nella categoria SF45, Giuseppe Genna, Antonio Tumbarello, Domenico Ottoveggio, Vito Cascio, Bruno Manfrè, Maurizio Bilello, Pino Valenza, Annalisa Panicola, Salvatore Panico, Paola Imparato, Roberto Pisciotta, Isabella Valenti, Andrea Greco.