03/08/2020 11:07:00

Quasi una preghiera

E’ un bel mattino pieno di luce e pieno di estate

Quasi l’ora della preghiera

se Dio fosse rimasto un fantoccio fra le mie mani.

 

Io giocavo col suo nome e lo chiamavo

A sciogliere i nodi imprevisti delle mie giornate

E a volte avvertivo anche il tenue vento di Elia

Dove s’era nascosto prima della sera.

 

Ora tutto mi sembra Dio, anche i fiori del mio giardino

Ove ronzano api e si posano farfalle dipinte col sole.

Il mio gatto miagola e poi si addormenta

Forse conosce da tempo il segreto della vita

E non ha fretta di svegliarsi all’alba.

 

Mentre io cerco cos’è l’amore e cos’è la vita

Diffusa ovunque in questo universo infinito

Dove Dio pose il nulla

In competizione col divenire e con l’amore

Dell’ultimo cielo e dell’ultima terra.

 

Franco D’Amico – 29 luglio 2020



https://www.tp24.it/immagini_banner/1600331628-sposa-2021.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1599840395-amministrative-2020-consigliere.gif
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600780721-amministrative-2020-consigliere.jpg
https://www.tp24.it/immagini_banner/1600461340-amministrative-2020-consigliere.jpg