08/04/2020 18:42:00

Scrive Don Giacomo Marino, sulla settimana Santa, la Pasqua e l'emergenza Coronavirus

Come già ben sappiamo, a causa del coronavirus, quest’anno sono state annullate tutte quelle manifestazioni religiose previste per la Settimana Santa, tra cui la Sacra Rappresentazione del Giovedì Santo. Nonostante queste rinunce suscitino in tutti noi sentimenti di tristezza, comprendiamo bene il fine ultimo da perseguire in questa fase storica: la tutela e la difesa della vita di ogni persona.

La preparazione della Sacra Rappresentazione è iniziata appena dopo l’Epifania del Signore.
Unitamente alla Confraternita di Sant’Anna sento il desiderio di rivolgere un ringraziamento sincero a tutti coloro che già da tempo, con grande impegno e passione e in un clima di serena fraternità, si incontravano puntualmente per le prove con il desiderio di offrire alla comunità un’occasione di riflessione incentrato sulla Passione di Gesù.

Il ringraziamento va anche a coloro che già si erano iscritti per partecipare nei vari gruppi che compongono la nostra Sacra Rappresentazione.
Inoltre ringraziamo quanti, sponsor e privati, avevano dato un contributo per la realizzazione della Sacra Rappresentazione e che quest’anno aiuterà, mediante la Charitas, chi vive nel bisogno a causa della pandemia.

Domani, Giovedì Santo, inizia il Triduo Pasquale, centro e fondamento della nostra fede di credenti. Seppur non si svolgeranno Processioni e Sacre Rappresentazioni, invito noi tutti a partecipare alla Celebrazioni Liturgiche che verranno trasmesse mediante la televisione o i social.
In uno stile di essenzialità che stiamo riscoprendo in questa fase emergenziale, accostiamoci al mistero di Gesù morto e risorto per noi e da Lui impariamo il senso e la possibilità di vivere sinceramente nell’amore vicendevole. In un clima di preghiera, facendo delle nostre case la piccola Chiesa Domestica, imploriamo dal Signore il suo aiuto nell’attraversare la tempesta presente. Colgo l’occasione del presente messaggio per formulare a tutti voi una serena Pasqua di Risurrezione e di Speranza.

Don Giacomo Marino e la Confraternita di Sant’Anna