Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
23/07/2019 09:31:00

Scrive Luca Sciacchitano, sul caso Lipari a Trapani, i giovani e alcune falsità ...

 Gentile redazione, in seguito al comunicato della c.d. Lista Giovani, di cui ho fatto parte in passato, in cui "i componenti prendono le distanze dal consigliere Lipari" tacciandolo di falsità, mi preme precisare che non si punta il dito contro qualcuno utilizzando gli stessi metodi che si contestano.

Mi spiego meglio, si afferma che 22 dei candidati che hanno corso in campagna elettorale assieme al sottoscritto abbiano firmato quel documento. Avendone contattati diversi posso affermare, screenshot alla mano, che molti dei candidati non erano neanche a conoscenza del documento e/o non lo avevano sottoscritto.

Insomma, la chiara volontà di uccidere mediaticamente chi dissente dalle discutibili linee politiche del sindaco di Trapani, utilizzando con tutti i mezzi possibili.
Anche quelli che poi si ritorcono contro come dei boomerang.
Come diceva Giacomo Tranchida in campagna elettorale?
Ah sì ... il mascariamento.

Se questa è la "nuova" politica, vi prego ... aridatece la vecchia!

Luca Sciacchitano