Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi.
Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie. Cookie Policy   -   Chiudi
11/11/2019 17:00:00

Scrive Rosario, sui danneggiamenti a Trapani e le ronde notturne

 Egreg. direttore, a proposito dell’articolo sull'ennesimo atto di vandalismo a Trapani desidero, in merito esporle una riflessione che da tempo mi frulla in mente.

Scopo e compito principale delle nostre forze armate è di difendere , da eventuali aggressioni ESTERNE, la nostra nazione e noi che ci abitiamo.
Per fortuna e per grazia di DIO tale pericolo è scongiurato.


Assistiamo però, nelle nostre città, ad un altro tipo di AGGRESSIONE ma INTERNA, continua e ben organizzata da parte di individui malintenzionati , anche di altre etnie che, approfittando maggiormente delle ore serali e notturne compiono , in determinate zone delle città e nelle abitazioni, misfatti di qualunque genere come : violenze, stupri, ruberie , vandalismi e chi più ne ha più ce ne metta.

Per fa fronte a ciò si chiede sempre maggiore impegno da parte dell’arma dei carabinieri e della polizia che, sebbene deputati allo scopo, nonostante turni di lavoro massacranti, non possono riuscire ad assicurare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini residenti.

Mi domando: non sarebbe possibile impegnare le nostre forze armate, in aiuto e collaborazione con gli organi di polizia istituzionali, mettendo in essere, a difesa e maggiore sicurezza degli inermi cittadini, delle ronde serali e notturne di pattugliamento ?
Chissà che ne pensano i numerosi lettori dell’apprezzato e seguito suo giornale.

Grazie sempre della cortese ospitalità e buon lavoro.

Rosario SALONE.